Il Festivalbar 2009 andrà in onda? No per Mtv, sì per Nicola Savino che però dice: "Con l'imperare dei talent show non bastano le esibizioni"

festivalbar%2004.bmp

Il Festivalbar andrà in onda oppure no? Per ora nessuno spot su Italia 1 e Stefano Rossi di Mtv, presentando i Trl Awards in onda sabato sera in diretta da piazza Unità d'Italia a Trieste, ha dichiarato: "Siamo di fronte al più grande evento di musica pop della stagione italiana: spariti dalla programmazione estiva il Festivalbar e l'Heineken Jammin' Festival, Mtv rimane invece a proporre iniziative gratuite nelle diverse città italiane. E questo perché la nostra rete crede che la musica debba essere fruibile a tutti".
Ma Nicola Savino (voto: 6,5) "rilancia" e, in un'intervista a What's up, dichiara: "Quest'anno ritorna, ma i tempi sono cambiati e dovrà fare i conti con l'imperare dei talent show. L'alleanza suggerita da Maria De Filippi non è del tutto sbagliata. La musica è una cosa, la televisione è diventata un'altra".
Tante le condizioni con cui un programma deve fare i conti: "È un momento in cui il tasso d'attenzione è basso, chi guarda la televisione ha il cellulare che gli squilla in continuazione, ha Facebook, Messenger, vuole pathos, vuole che succeda sempre qualcosa, e non ha più tempo per i tre minuti di esibizione in playback di un cantante. Si può commentare scandalizzati, dire 'si stava meglio quando si stava peggio', ma è così e non ci si può fare niente".
Ma il conduttore di Scorie (6,5) non entra nel merito rispetto a quale sia il 'peggio della tv': "Difficile dirlo, io sono parte del problema, non la soluzione". Di certo la sua analisi è senz'altro condivisibile. L'esplosione dei talent show ha "ucciso" manifestazioni come il Festivalbar e una mera successione di esibizioni musicali in playback non ha futuro.
  • shares
  • Mail