Miss Italia 2018, Chiara Bondi vuole sfilare con una protesi alla gamba sinistra

La giovane di Tarquinia si propone per il concorso per l'elezione della più bella di Italia.

miss-italia-2018-chiara-bondi-protesi-gamba

Si chiama Chiara Bondi, viene da Tarquinia e non è ancora maggiorenne, ma ha già le idee chiare. A seguito di un grave incidente in motorino cinque anni fa le è stata amputata la gamba sinistra, dal ginocchio in giù, e da allora vive affidandosi ad una protesi modulabile. Il destino la avrà privata di un arto, ma non della tenacia e del sorriso con cui parla di riscatto e bellezza nelle scuole.

Studentessa lei stessa, all'ultimo anno di liceo classico, la ragazza vuole ora partecipare alla prossima edizione di Miss Italia e concorrere per ottenere la corona e la fascia di reginetta di bellezza. La patron del concorso, Patrizia Mirigliani, ha ritenuto idonea la giovane, che ora dovrà seguire il percorso di selezioni locali e regionali per ottenere un biglietto per il palco della finale. La ragazza ha dichiarato di voler salire sul gradino più alto del podio per poter lanciare un messaggio molto chiaro al pubblico che segue la gara:

Intendo trasmettere il mio coraggio ad un pubblico più vasto possibile poiché la mia esperienza dimostra che si può vivere la disabilità nella normalità, impegnandosi nello sport, in una storia d'amore e, perché no, in un concorso di bellezza.

Dalla sua, Patrizia Mirigliani ha ribadito a Leggo l'importanza della scelta di Chiara, "bella senza confini":

La nostra è una bellezza senza confini e la disabilità in questo caso è sinonimo di una femminilità ferita e riscattata. Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO