Simona Ventura e Stefano Bettarini sull'aggressione del figlio: "11 coltellate, ma Niccolò si sta riprendendo"

I genitori del ragazzo ringraziano i medici e le forze dell'ordine, con la speranza che giustizia venga fatta.

stefano-bettarini-simona-ventura-niccolo-aggressione

A seguito dell'aggressione che ha coinvolto Niccolò Bettarini, figlio dell'ex calciatore Stefano e di Simona Ventura, i genitori del ragazzo hanno deciso di diramare un comunicato stampa per chiarire le dinamiche dell'evento e ringraziare le forze dell'ordine e i medici che sono intervenuti a sostegno del ragazzo; messe a tacere le dicerie circolate in mattinata sulle condizioni di salute drammatiche di Niccolò, che non si troverebbe in pericolo di vita come riportato da alcune testate giornalistiche e blog.

“Questa notte nostro figlio Niccolò, è stato aggredito da molte persone mentre cercava di difendere un amico. Fortunatamente le conseguenze non sono gravi, Niccolò si sta riprendendo velocemente, un miracolo visto le 11 coltellate inferte. Sperando che i colpevoli vengano presto assicurati alla giustizia, vogliamo ringraziare in primis la Questura di Milano, le Istituzioni e la meravigliosa squadra del Pronto Soccorso dell’Ospedale Niguarda per esserci stati così vicino”.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 794 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO