Ora O Mai Più, i Jalisse: quella volta che a The Voice nessun coach si girò per loro (video)

Si torna al 2014: Raffaella Carrà, J-Ax, Noemi e Piero Pelù non riconobbero la voce di Alessandra Druisan e non la scelsero per i loro team.

ora-o-mai-piu-jalisse-the-voice

Correva l'anno 2014 e sulle poltrone di The Voice of Italy, il talent show canoro di Rai 2, sedevano Raffaella Carrà, Piero Pelù, J-Ax e Noemi. Quattro giudici che masticano di musica, ma che in uno degli appuntamenti con le Blind Audition, le celebri audizioni al buio previste dal format del programma, non erano riusciti a riconoscere la voce di una vincitrice di Sanremo. La voce di Alessandra Druisan, metà del duo che trionfò con "Fiumi di parole" nel Festival della Canzone Italiana del 1997, i Jalisse, in queste settimane concorrenti in gara ad Ora o mai più su Rai 1.

In occasione della prima fase del talent show d'importazione olandese, La Druisan aveva deciso di presentarsi con un brano di grande impatto emotivo, "Io canto" nella versione di Laura Pausini (il brano originario è di Riccardo Cocciante, ex-coach del programma), tentando di modificare con gorgheggi e sentimento l'interpretazione della cantante di Solarolo. Operazione non troppo fortunata, che non aveva convinto nessuno degli artisti poltronati, che non solo non avevano distinto la voce della collega, ma non ne avevano riconosciuto nemmeno il viso. Svelata la sua identità dalla stessa Druisan, i coach avevano poi tentato di giustificare la loro scelta di non pigiare il pulsante, scusandosi imbarazzati con la cantante. Dopo il rifiuto, i Jalisse hanno continuato a portare in giro per il mondo la propria musica ed ora tentano un ritorno nelle radio italiane con il programma di Rai 1 condotto da Amadeus, che offre al vincitore la possibilità di incidere un album con un'importante casa discografica.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO