Ora o mai più, Loredana Berté e Patty Pravo contro i Jalisse: "Non meritavano di vincere Sanremo"

Le cantanti all'attacco del duo vincitore del 1997.

Jalisse

La questione Fiumi di parole non è ancora stata seppellita, nonostante siano passati 21 anni. A farlo capire Loredana Bertè e Patty Pravo, che nel corso della prima puntata di Ora o mai più, il talent per meteore di Rai 1 condotto da Amadeus hanno avuto parole durissime contro i Jalisse.

"Dopo la vittoria si è parlato del plagio, noi dovevamo essere l'agnello sacrificale. Ancora oggi mi chiedo il motivo di tanto accanimento. Nel mondo della musica si sopravvive, si fa fatica. Durante la gravidanza lui è andato a lavorare in una pizzeria", ha rivelato  Alessandra Drusian a proposito del marito Fabio Ricci.

In quel Sanremo del 1997 Loredana Bertè arrivò ventesima con Luna, dedicata alla sorella Mia Martini, Fausto Leali quinto con Non ami che te, ma soprattutto Patty Pravo solo ottava con il capolavoro ...E dimmi che non vuoi morire, scritta da Vasco Rossi con Gaetano Curreri e rimasta negli annali.

"Per i me i Jalisse non hanno vinto meritatamente. Io do molto peso alle parole, il testo lo trovo un po' superficiale", ha sentenziato la Bertè.

All'attacco anche Patty Pravo, ancora con il dente avvelenato a distanza di anni:

"Un pezzo come quello di Vasco non ha nulla da aggiungere, magari il loro pezzo è arrivato di più al pubblico. Pavarotti (in giuria quell'anno, ndr)era incazz**". A difenderli è arrivato Michele Zarrillo:

"Ogni volta mi davano per vincitore. Ho vinto solo nel 1987. Hanno avuto la sfortuna di vincere. Se fossero arrivati undicesimi nessuno avrebbe detto niente. Il pregiudizio ha rovinato molte carriere e sono stati messi un po' da parte".

E proprio Michele Zarrillo è il maestro dei Jalisse.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 57 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO