Georgette Polizzi, arriva la proposta di matrimonio da Davide Tresse

Il ragazzo risponde alla richiesta di allontanamento da parte della fidanzata, a cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla.

georgette-polizzi-davide-tresse-matrimonio-malattia

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia" si recita nella formula di rito del matrimonio. Espressioni che verranno probabilmente ripetute anche da Georgette Polizzi e Davide Tresse, concorrenti nel 2016 del reality show per coppie e tentatori Temptation Island. Tramite i giornali la giovane, a cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla, aveva chiesto pochi giorni fa al proprio compagno di interrompere la loro relazione proprio a causa della malattia. Una malattia debilitante, che condannerebbe anche il compagno della Polizzi a una vita di visite mediche, esami e farmaci.

Tuttavia Tresse, noncurante della richiesta pubblica della compagna, non solo ha ribadito di voler rimanere accanto la ragazza e di continuare a seguirla nella sua battaglia contro la malattia, ma le ha addirittura chiesto di sposarlo. Dalle pagina di DiPiù, la rivista diretta da Sandro Mayer, ha infatti dichiarato:

Tu mi chiedi di lasciarti, io rilancio chiedendoti di sposarmi. Tu dirai questo è impazzito e lo diresti con giusta cognizione di causa, visto che sono sempre stato scettico nei confronti dello nozze. Ma ora voglio assicurarmi di poterti stare accanto sempre, con la speranza che la vita ci torni a sorridere.

Non sono mancate parole rincuoranti da parte del ragazzo per la condizione difficile in cui la ragazza è rimasta intrappolata, vittima di un male che limita le sue capacità motorie. Consapevole del percorso tutto in salita che spetta loro, Tresse le ha dedicato questo pensiero d'amore:

Io ti sono vicino dall'inizio del tuo inferno, so perfettamente quello che stai provando, ma mai nessuno, figuriamoci quella brutta malattia che ti ha colpito, potrà staccarmi da te. Non sto prendendo sottogamba la faccenda, so che non hai un raffreddore. So che sei ammalata. Ma smettila di vergognarti se devo prenderti in braccio per sistemarti sul divano. Lo faccio più che volentieri. So cosa ti sta succedendo e in che modo affrontare la sclerosi multipla e voglio essere la tua ombra, il tuo sostegno... L'amore può vincere tutto, anche le ore più drammatiche della malattia.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 17 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO