Ballando con le Stelle 13, Gessica Notaro: "Sono innamorata. La tv? Resterà un contorno"

La Notaro parla del suo futuro televisivo a Vanity Fair.

Gessica Notaro e Stefano Oradei

Come recita il proverbio, "Chi entra Papa in conclave, ne esce cardinale". E' successa la stessa cosa a Gessica Notaro, concorrente della tredicesima edizione di Ballando con le Stelle che non è riuscita a imporsi sul trionfatore Cesare Bocci. La Notaro comunque è contenta a prescindere, come raccontato a Vanity Fair.

 

Molti tifavano per lei, Gessica, erano certi che avrebbe vinto. Ma, se avesse vinto, non sarebbero mancati quelli che «ha vinto più per la sua storia che per il suo talento». Alla fine, quindi, meglio così?

"Ha ragione, quella è un’arma a doppio taglio: se io e Stefano Oradei avessimo vinto, però, per tutto l’impegno che c’è stato dietro saremmo stati comunque molto felici".


La Notaro ha dovuto affrontare la lettera dei legali del suo ex Tavares ("Io ne sto completamente fuori: mi sto godendo il momento più bello della mia carriera"). Nel suo futuro inoltre garantisce che continuerà a cantare, oltre ai suoi impegni nel sociale.

E alla giornalista che le chiede se è di nuovo innamorata, ha risposto:

"Sì, ed è un amore totalmente diverso. Sano. La differenza la senti".

In arrivo per lei nuovi progetti tv, ma il quadro è ancora nebuloso:

"Ci sono delle cose ma non so di preciso di che cosa si tratti. Negli ultimi mesi ho vissuto in una bolla magica e il mio manager non mi ha comunicato nulla per lasciarmi concentrare. Nei prossimi giorni cominceremo a parlarne, valutando le proposte che arrivano di volta in volta e vedendo se c’è qualcosa che vale la pena fare. La mia priorità, però, resta il sociale, la tv sarà sempre e comunque un contorno".

Ecco cosa ha invece scritto sui social al suo maestro Stefano Oradei:

 “Grazie a te che mi hai accompagnata in questo meraviglioso percorso… A te che lo hai fatto con estrema sensibilità e dolcezza, proteggendomi sempre da qualsiasi cosa potesse farmi del male e allo stesso tempo spronandomi a superare i miei limiti. E posso dire che ce l’ho fatta, anzi.. ce l’abbiamo fatta! Non solo ho superato i miei limiti ma sono riuscita a fare cose che mai avrei immaginato di poter fare in tutta la mia vita. Tutto questo grazie a te, in soli 3 mesi, grazie alla tua pazienza, alla tua costanza, alla passione che ci hai messo, e soprattutto al fatto che non hai mai smesso di credere in me. È stata dura e ci è costato tanti sacrifici, ma le soddisfazioni sono arrivate. Forse non avremo vinto la Coppa più importante, ma sento che abbiamo vinto molto di più. Ti voglio bene Maestro“.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO