The Voice of Italy 5: gli ammessi alle Battles dopo i Knock Out

E intanto Al Bano parla di Michael Jackson, con il quale ha avuto a che fare in tribunale.

Francesco Renga

E' andata in onda ieri la quinta puntata di The Voice of Italy 5, il talent show condotto da Costantino Della Gherardesca, che ha decretato i concorrenti ammessi alle Battles dopo la prima puntata di Knock Out.

Ecco chi sono i concorrenti di The Voice of Italy che hanno passato la prima puntata dei knockout, nonostante non debbano ancora dire addio definitivamente al programma: Laura Ciriaco, Asia Sagripanti, Deborah Xhako, Andrea Tramacere, Sabrina Rocco, Antonio Marino, Elisabetta Eneh, Tekemaya, Riccardo Giacomini.

Nel corso della puntata c'è stato un piccolo siparietto tra Al Bano e Costantino su un caso molto interessante del passato. "Hai conosciuto Michael Jackson?", ha chiesto il conduttore al pugliese dopo aver visionato un cantante che nelle mosse ricordava il Re del Pop. "No, è lui che ha conosciuto me", ha risposto l'ex compagno di Loredana Lecciso.

La vicenda è nota, ma la riassumiamo: nel 1992 Carrisi trascina Jackson in tribunale per un plagio. Sotto accusa finisce il brano “Will you be there”, somigliante al brano “I cigni di Balaka” inciso insieme a Romina Power nel 1987 nell’album “Libertà!”. Il brano di Jackson venne pubblicato il 26 novembre del 1991 all’interno dell’album “Dangerous”.

La causa si è trascinata per anni, fino a quando nel 2001 il pretore di Roma scagionò Jacko da ogni accusa. I due evitarono la Cassazione per concordare un concerto che poi non si è mai tenuto.

 

 

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO