Ballando con le stelle 13, Giovanni Ciacci non si ritira: "Lo devo a Raimondo". Selvaggia Lucarelli lo accusa di fare il furbo

La Lucarelli non è molto convinta dell'annuncio dell'abbandono di Ciacci.

Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro nel paso doble a Ballando con le stelle 2018

Giovanni Ciacci alla fine ha ballato un paso doble con Raimondo Todaro a Ballando con le stelle:

"Io lunedì mi volevo ritirare, martedì mi volevo ritirare, mercoledì mi volevo ritirare, poi parlare con te, con Raimondo, mi sono calmato, perchè Milly, io per la prima volta ho paura. Io mi sento debole, ho paura, mi sento debole, ma non posso mollare per il pubblico che mi ha dato un calore che non ho mai ricevuto. Poi lo devo a Raimondo e non mollo per Raimondo. E poi Milly, permettimi una cosa, lo devo anche a mamma".

Ha dunque commentato l'ex "nemico" Ivan Zazzaroni: "Giovanni, non mollare. Per quattro settimane mi hanno detto cose brutte". Immediata la replica del truccatore: "Il tuo abbraccio della settimana scorsa è uno dei motivi per cui non mi ritiro".

Prende la parola Guillermo Mariotto: "Mi avevano convinto di più nella salsa. Qui era buona la recita. Gradevole il paso doble". Selvaggia Lucarelli ha il dubbio per la prima volta che il concorrente stia giocando a fare il divo minacciando di andarsene e poi ritirando le "dimissioni" da concorrente.

"Caterina (Balivo, ndr) ci ha messo sei anni per farmi uscire dal dietro le quinte. Io ho veramente paura quando sono qui". 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail