Rosy Abate, Pietro Valsecchi: "Successo di ascolti e sui social, personaggio nell'empireo delle figure mitiche come Cattani e Montalbano"

Ecco il bilancio-Auditel della fiction di Canale 5 (leader nei dati Auditel la domenica sera) con Giulia Michelini nella dichiarazione del patron di Taodue.

Pietro Valsecchi, produttore della Taodue, fa un bilancio sulla fiction Rosy Abate-La serie (voto: 7) con Giulia Michelini (7), leader degli ascolti la domenica sera.

“Lo straordinario successo di pubblico, in tv su Canale 5 e sui social, di Rosy Abate-La serie ha proiettato il personaggio già protagonista di Squadra Antimafia nell’empireo delle figure mitiche della fiction italiana, accanto al commissario Cattani o a Montalbano. Ma a rendere unico questo fenomeno non è solo l’indubbia popolarità e affetto da parte degli spettatori, ma una serie di ulteriori elementi totalmente nuovi nell’immaginario creato dalla serialità italiana.

Prima di tutto il fatto che Rosy Abate è un personaggio femminile - e nel panorama italiano è già un’eccezione - protagonista non di storie d’amore o di commedie famigliari, ma al centro di una fiction action-poliziesca. Un’eroina totalmente nuova per le serie italiane abituate a imbrigliare le donne in ruoli stereotipati, in cui di solito risaltano come qualità dominanti il fascino o le relazioni sentimental/famigliari. Rosy al contrario è dura, determinata, capace di comandare sugli uomini, e anche, drammaticamente, di uccidere: una donna controversa, mafiosa e insieme madre, vendicativa ma con un senso di giustizia viscerale.

Un personaggio imprevedibile che nasce quasi 10 anni fa e, pur destinato alla platea generalista, anticipa la complessità dei personaggi più recenti della migliore serialità internazionale e anche di quella pay italiana.

Rosy Abate rompe quindi lo schema classico dell’eroe della fiction italiana, maschio e sempre dalla parte giusta, e riesce a farlo in un panorama televisivo completamente cambiato rispetto a quello i cui si sono affermati i Cattani e i Montalbano, un panorama multi canale e multi piattaforma dove affermarsi nell’immaginario collettivo è impresa sempre più ardua.

Lunga vita quindi a Rosy Abate perché il suo mito e la sua storia è appena incominciata”.

Chissà quante (nuove) serie programmeranno...

rosy-abate-leonardino-bomba.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.08 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO