Annalisa: "Davide Simonetta? Non stiamo più insieme. Non sono fredda, finalmente mi vedo donna, ecco come sarà il nuovo album"

La cantante, intervistata da Vanity Fair, rivela che è finita la storia d'amore con il suo fidanzato ma non dichiara con convinzione di essere single. Ecco cosa dice su sé e sul nuovo disco.

annalisa-fb-novembre-2017.jpg

Annalisa si racconta a Vanity Fair.

A iniziare dal cliché di "Annalisa la fredda" che "mi perseguitava. Sono cresciuta, ho imparato a gestire certi lati del mio carattere, quelli della terra natìa, l'essere ligure, l'educazione rigida della mia famiglia. Freddezza o distanza? Al contrario, solo il tentativo di gestire le tante cose che avrei voluto fare o dire. Ho sempre visto le persone intorno a me controllarsi, i miei genitori, i miei amici. Noi liguri siamo così. Ma col tempo mi sono guardata da fuori, volevo capire da dove venisse questa storia della freddezza. E ho visto un cucciolo spaurito che pensava di gestire tutto osservando molto e pensando troppo. Che ascoltava tutti quelli che aveva intorno meno se stessa, una ragazza che pretendeva di fare sempre bella figura con tutti. E non si può".

Quindi rivela che con il suo fidanzato è finita: "Davide Simonetta non è più il mio compagno. Quando abbiamo scritto Direzione la vita stavamo insieme, ora non più. Ma eravamo amici prima, saremo amici ancora. Ci unisce la musica e va bene così, non è detto che non scriveremo ancora insieme in futuro".

Ora è single? Annuisce ma non convintissima...

Nel videoclip dell'ultimo singolo c'è una sua nuova femminilità: "E' vero perché mi guardo da fuori, oggi, e per la prima volta vedo una donna e non una ragazzina. Ma per paradosso, ora sono anche più leggera, da giovane ero un'estremista, tutto bianco o nero e in mezzo non c'è niente, mi prendevo molto sul serio. L'estremismo totale era precedente ad Amici. Mi viene voglia di menarmi, ero insopportabile. Amici, oltre a tante altre cose, mi ha insegnato a vedermi da fuori. Sono crollate le verità assolute, lì mi sono accorta che non c'è niente di definitivo, che è sempre tutto da mettere in discussione".

Il nuovo disco "è chiuso, ci sono una decina di brani finiti, tre ballano, c'è una rosa ampia, ho scritto tantissimo. Al produttore Michele Canova ho detto 'So scrivere, so cantare dal vivo, una pezza la metto in studio, mi arrangio perché tendo a prepararmi. Ma insegnami a vedere dove sono più brava degli altri'. La verità è che, se una cosa ti viene peggio, invece di migliorarla puoi anche smettere di farla".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail