Giancarlo Magalli: "Celebration flop? Solo Fiorello può salvare il varietà. Meglio le serie tv dei reality. A I fatti vostri i cambi hanno giovato"

Il conduttore, intervistato da Il Mattino, commenta gli ascolti deludenti del programma del sabato sera di Rai1, elogia le serie tv e parla delle modifiche nel cast della sua trasmissione su Rai2.

giancarlo-magalli-1000x600.jpg

Giancarlo Magalli, intervistato da Il Mattino, parla (anche) degli ascolti deludenti di Celebration (voto: 5,5), in onda il sabato sera su Rai1.

"C'è ancora spazio per un varietà? Dipende da chi lo conduce e chi sono i protagonisti - afferma -, Neri Marcoré e Serena Rossi, pur essendo molto bravi, sono al di fuori del varietà tradizionale o almeno non vengono identificati con il genere. Se un varietà del sabato sera lo facesse Fiorello i risultati sarebbero diversi. Lui è l'unico e l'ultimo interprete di quel tipo di varietà, un performer che canta, imita, fa monologhi, sketch, ironizza su tutto. Per fare un varietà vecchio stile ci vuole solo uno così".

Quindi dichiara di essere "un fruitore delle serie tv, prodotti di alto livello, qualità da cinema, che puoi vedere quando ti pare. Meglio quelle che i reality e i talent".

E sulle novità nel cast de I fatti vostri (sono usciti Adriana Volpe e Marcello Cirillo): "Anche io sono andato e venuto varie volte, non sono stato sempre presente. Erano 8 anni che era tutto fermo, immobile, con lo stesso cast. Il cambiamento ha giovato a tutti, al programma e al sottoscritto". E gli ascolti toccano il 9% di share nella seconda parte.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 309 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO