Hell's Kitchen Italia 4, puntata del 31 ottobre: eliminata Margherita, salvo Lorenzo, religioni e contaminazioni in cucina per gli chef

Ecco cosa è accaduto nella quinta puntata della quarta edizione del cooking show di Sky Uno, in onda martedì 31 ottobre 2017. Chi è uscito?

margherita-eliminata-hells-kitchen-italia-4.jpg

Ecco cosa è accaduto nella quinta puntata di Hell's Kitchen 4 (voto: 6,5), in onda su Sky Uno.

Hell's Kitchen Italia 4, i concorrenti in gara divisi in brigate (nomi e schede)


Brigata rossa:

Enza Crucinio, 37 anni, chef della provincia di Matera. Da piccola aiutava mamma e nonna in cucina, oggi lavora in un ristorante in provincia di Cosenza. È fidanzata ed ha un figlio.

Erika Ciaccia, 28 anni, sous chef brindisina. Dall’età di 11 anni lavora nel ristorante di famiglia, dove attualmente divide la cucina con i proprio genitori.

Natascha Noia, 28 anni, da Udine. Gestisce un’azienda di ristorazione a domicilio, è fidanzata e ha una figlia.

Andrea De Carlo, 27 anni, dalla provincia di Lecce. Si appassiona alla cucina durante un’esperienza in Svizzera da lavapiatti. Attualmente è sous chef in un ristorante a Monaco di Baviera ed è fidanzato.

Brigata blu:

Margherita Olivieri, 37 anni, ristoratrice di Genova. Ha iniziato a cucinare con la nonna, ora è impegnata a 360° con il suo ristorante.

Lorenzo Tirabassi, 23 anni, dalla provincia di Reggio Emilia. Ha iniziato a cucinare con la nonna, quando si fermava a casa sua dopo l’asilo. Attualmente è chef e single.

Mohamed Lamnaour, 31 anni, nato in Marocco. Molto legato alla sua famiglia, attualmente vive in Alto Adige dove lavora come sous chef.

Tommaso Olivieri, 25 anni, dalla provincia di Chieti. Avendo una famiglia di ristoratori, si è avvicinato da subito al mondo della cucina. Attualmente gestisce proprio la cucina del ristorante di famiglia.

Hell's Kitchen Italia 4, riassunto della quinta puntata di martedì 31 ottobre 2017: eliminata Margherita


Cracco chiama tutti a raccolta nel ristorante e passa a introdurre quattro ospiti, rappresentanti di quattro differenti religioni con quattro piatti tipici della propria cultura. A uno chef per brigata viene attribuita una religione, con l’obiettivo di reinventare il piatto senza però dimenticarne i dettami fondamentali di quella cultura.

Al termine dei 45 minuti Chef Cracco e gli ospiti si accingono ad assaggiare le pietanze e ad attribuire una valutazione da uno a cinque stelle. Erika e Tommaso si sfidano su un piatto mussulmano, commettendo entrambi degli errori, ma il punteggio maggiore è a favore della brigata rossa. Natascha e Lorenzo hanno un piatto ebraico e i rossi conservano il loro vantaggio anche dopo il secondo assaggio. Andrea D. e Margherita si sono invece messi alla prova con l’induismo e la valutazione porta ad un pareggio. Tutto è nelle mani di Enza e Mohamed che si sfidano sull’Hare Krishna, ma lo chef blu ha commesso troppi errori e regala la vittoria alla squadra avversaria: la brigata rossa è dunque salva e passa direttamente al servizio.

La prova individuale vede gli chef confrontarsi su una coppia di ingredienti che si abbinano perfettamente, ma devono aggiungervi un terzo incomodo. Questa scelta non è però casuale: sono gli stessi cuochi ad assegnarsi l’ingrediente l’un l’altro. Lorenzo è il primo e “regala” a Margherita la salsa di soia, da aggiungere alla sua coppia uova-pancetta. Tommaso dà il chorizo a Lorenzo, che deve quindi combinarlo con il pane e il cioccolato. Margherita sceglie dunque per Mohamed il caffè, da unire al baccalà e patate e infine a Tommaso spetta cucinare con rabarbaro, cacio e pere. Margherita è l’ultima a rimanere nel cerchio del peggiore e deve così indossare la spilla nera e saltare il servizio nell’attesa del duello finale.

Per il servizio non viene utilizzato il classico menù del ristorante, bensì un menù pensato dagli chef stessi d’ispirazione asiatica ma fusion. E arriva uno degli chef più esperti in materia, Wicky Priyan, che si dedica subito a suggerire miglioramenti per i piatti delle brigate. Nonostante qualche errore, la Brigata Rossa è quella che ha trovato più consensi da parte della sala, simbolo che i loro piatti siano stati apprezzati maggiormente. La Brigata Blu esce quindi sconfitta e deve tornare negli alloggi per pensare al nome che incontrerà Margherita nel duello finale. È Lorenzo a farsi avanti, trovando l’approvazione dei suoi compagni Tommaso e Mohamed: crede infatti che gli errori commessi con la spigola da lui pensata siano imperdonabili.

Margherita e Lorenzo devono sfidarsi preparando un risotto, che abbia però in sé una contaminazione forte, unendo cioè ingredienti inaspettati. Nonostante l’impegno dimostrato, Margherita deve togliersi la giacca e lasciare per sempre il ristorante.

Puntata del 31 ottobre 2017

Segui Reality & Show su FacebookTwitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.33 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO