Thomas il nuovo album del cantante di Amici 16 (audio): in tracklist 11 brani, tanti riferimenti internazionali e il rumore dei braccialetti

E' uscito il nuovo disco del concorrente di Amici 16: ecco la tracklist, l'audio, il significato dei brani e gli autori coinvolti.

Con le 11 tracce di Thomas arriva per il diciassettenne di Amici 16 la possibilità di mostrarsi non solo da interprete, ad esempio in brani come Sheela: "Si tratta della prima canzone che abbia mai scritto, risale allo scorso anno. Parla della musica in sé, di come riesca a far viaggiare fuori dalla realtà ordinaria". Costruito intorno a un giro di basso funky, Sheela è per Thomas un brano centrale nell'equilibrio del suo pop insieme con l'altra sua composizione, la ballata Non ridere di me, scritta al pianoforte: "Sono come due vertici della mia musica, e in mezzo ci sono tutti i colori della mia personalità, da una parte un pezzo ballabile e focoso, dall'altra un respiro profondo dell'anima".

Alla creazione del sound, che incrocia sensibilità R&B e hip-hop, ha contribuito il produttore Alex Trecarichi, responsabile anche di aver impresso su disco la passione per il ballo di Thomas: "Mentre canto non riesco a stare fermo, così per errore dentro alcune tracce vocale è finito anche il rumore dei miei braccialetti. Allora Alex mi ha raccontato che in Black or white Micheal Jackson aveva lasciato volontariamente il suono che produceva danzando mentre cantava: così abbiamo avuto l'idea di registrare a parte una traccia solo di questo 'rumore' per Sheela e Ti amo/Tu ama me. I riferimenti internazionali sono del resto centrali per il cantante, che non a caso ha voluto incidere anche in inglese con il titolo Something wrong il brano di apertura È un attimo: "Volevo provare in prima persona la sensazione di cantare qualcosa di originale in inglese, lo reputo un esperimento personale e mi sembra riuscito".


Thomas: la tracklist dell'album, gli autori e il significato di ogni brano spiegato dal cantante


È un attimo
(C. Lauridsen – C. Fast – N. Harrington – W. Wilson – J. Singleton – A. Conte – M. Poletto)

È il primo singolo estratto di questo album e forse è il brano che più lo rappresenta. Racconta del momento in cui si cerca di fuggire da una realtà dura da affrontare. È un momento difficile ma che può essere allo stesso tempo anche spensierato. Possiamo andarcene da una persona che ci ha fatto del male, e possiamo farlo dimostrando che la vita va avanti. Il male a volte può renderti più forte. Per le sonorità di questo brano mi sono ispirato a Bruno Mars, artista che stimo infinitamente. Spero che questa canzone faccia ballare con il corpo e con il cuore.

Il sole alla finestra
(R. Di Benedetto – R. Canale – C. Montanari – S. Laddomada – D. Galenda – F. 
Dalé – C. Frigerio)

Gli scheletri nell’armadio spesso tornano a tormentarti ed è difficile cacciare i ricordi: quando ti trovi in una situazione del genere ti senti in una stanza buia dalla quale è difficile uscire. Bisogna cercare “il sole alla finestra”: per me questa luce è stata (ed è ancora oggi) la musica. I suoni di questo brano richiamano gli anni Ottanta.

Colori e sogni
(G. Caracciolo – J. Weeks – J. Kaminsky – A. Conte)

Appena ho sentito questo brano ho deciso che doveva essere mio. Mi ha conquistato. È una canzone piena di “colori e sogni” nella quale la mia voce ha affrontato una prova tecnica non indifferente. Un brano “sognante”, così come piace a me.

Oasi
(D. Thott – C. Fast – M. Lindeberg – E. Darie)

È la mia danza estiva. Quando la riascolto non riesco a stare fermo. L’amore sa trasformarsi in un momento leggero di condivisione. A volte “ballare al ritmo di un’onda” può essere sinonimo di leggerezza ma non per forza di irresponsabilità.

Sheela
(T. Bocchimpani – A. Conte – V. Conte)

Ho scritto questo brano l’anno scorso e l’ho già fatto conoscere al mio pubblico in alcuni festival estivi. Ho deciso di riarrangiarlo e di riproporlo ai miei fan perché ha una ritmica pazzesca. Sheela è una ragazza che gioca con me. Mi provoca. E questa cosa mi fa impazzire. Voglio giocare anche io: ho deciso di lasciarmi coinvolgere.

Forti e deboli
(A. Conte – V. Conte – N. Fortunato – A. Trecarichi)

Mi piace definire Forti e deboli una ballad R’n’B un po’ psichedelica. È un brano che ha sonorità magiche che ti trasportano non si sa dove. Parla dei rapporti amorosi nei quali ci si chiede chi è “il forte” e chi “il debole”. Quello che canto in questa canzone è un amore ossessivo e possessivo.

Ti amo/Tu ama me
(R. Di Benedetto – R. Canale – P. Milano – A. Piras – F. Vaccari)

Ho voluto dare una possibilità a questo brano, e ho fatto bene. Mi ha preso, poco alla volta. “E mi hai tenuto sullo sfondo mentre cercavo un gesto più profondo, come se fosse semplice aspettarti” riassume benissimo il mood di questo pezzo.

La tua metà
(C. Lauridsen – J. Claeson – E. Nuri Taylor – E. Darie)

Ci si può perdere ma il sentimento resta. Mi sono immedesimato nelle sensazioni che seguono al momento di un addio. È il momento di prendere il volo per poi, magari, ritrovarsi. Il testo è diretto e si accompagna ad una base di pop elettronico che mi ricorda Justin Bieber.

Un altro bacio
(V. Tioli – F. Terrana)

Un altro bacio è stata scritta da Valentina Tioli: una metrica del genere non è semplice da creare, soprattutto in italiano. Mi ha affascinato il suo modo così femminile di scrivere. “Un altro bacio” non basterà per convincermi: servono ragioni valide ora. Ci stai oppure no?

Non ridere di me
(T. Bocchimpani – M. Meloncelli)

Dopo tutto questo ritmo, sia io che l’album avevamo bisogno di prendere un bel respiro. Così ho scritto Non ridere di me. È una canzone a cui tengo molto anche perché fa emergere il mio lato più emotivo. Un brano che fa vedere altri colori che al momento mancavano nella mia tavolozza: una brezza leggera che rinfresca.

Something wrong
(C. Lauridsen – C. Fast – N. Harrington – W. Wilson – J- Singleton)

È la versione inglese di È un attimo. Grazie alla collaborazione con un team di autori internazionali, ho provato a trasportare questo brano anche nel linguaggio universale. Mi sono divertito molto a registrarla in studio.

thomas-album-cover.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO