Riki: "Non ho vinto Amici ma Andreas è bravo e sono primo in classifica, ho già in testa il secondo disco, voglio crescere vocalmente"

Il cantante, secondo classificato ad Amici 16, presenta all'Ansa e all'Adnkronos l'ep e parla dell'esperienza nel talent show di Canale 5.

"Andreas mi ha soffiato la vittoria di Amici? Va bene così. Io ho vinto la categoria canto, ho il mio primo disco in vetta alla classifica e poi Andreas è davvero mio amico ed è anche un ballerino bravissimo. Per me ho vinto: tornando indietro, magari sarei stato più lucido, però avrei firmato per il secondo posto dietro un ballerino, da primo sei più esposto alle critiche": parola di Riccardo Marcuzzo alias Riki.

"Ora la prima cosa che ho voglia di fare, dopo la vita nella 'bolla' del talent, è incontrare gente, guardare chi mi segue negli occhi. Ho proprio voglia di questo contatto. Dentro Amici ho scelto di divertirmi e divertire, per questo il disco è così uptempo e fresco, ma ho molte ballad nel cassetto che metterò nel secondo disco, al quale voglio cominciare a lavorare prestissimo, subito dopo la fine del tour in-store", aggiunge.

Riki non ha problemi ad ammettere che la via sonora di Perdo le parole è anche frutto delle dinamiche stagionali del talent: "Il programma è come una gravidanza, e quando il 'bambino' nasce a fine maggio deve essere pronto per l'estate: forse altre canzoni avrebbero potuto darmi più spessore, ma non sono pentito di questa scaletta". Comunque il cantautore si dice pronto al prossimo passo: "Ho già in testa il secondo disco, sarà fantastico: un disco più invernale, con più equilibrio tra pezzi freschi e ballate, e la fortuna è che ho tanti brani già pronti che sarebbero solo da mettere a punto. Come Frena, un inedito, che parla di un momento di stallo della vita, e paradossalmente non è una ballad: me la immagino già come brano d'apertura dell'album". La traiettoria artistica che il giovane cantante lombardo intravede per sé è segnata da scelte come quella della cover di Oroscopo di Calcutta, interpretata nella finale di sabato scorso: "Mi piaceva perché è una canzone estiva che si porta dentro qualcosa di profondamente cantautorale: è questa la direzione che ho cercato ad Amici e che voglio proseguire".

Laureato in design, Riki ha creato da solo l'artwork di Perdo le parole e assicura che avrà voce in capitolo anche nelle future scelte di comunicazione così come nella realizzazione delle scenografie dei suoi futuri tour: "Certo, il design è l'altra mia grande passione. E l'idea di lavorare mettendo insieme le due cose che amo di più mi piace molto".

Lui non si sente arrivato: "Voglio crescere e imparare, sia dal punto di vista dei testi che dal punto di vista tecnico: Elisa, che è sempre stata molto schietta, mi ha detto in faccia che vedeva in me un grande potenziale, ma che ero solo al 20 o 30% delle mie possibilità e avrei potuto stupire solo studiando. Ora il mio sogno è crescere, anche a livello vocale".

Fonti: Ansa-Adnkronos

riki-album.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail