Francesco Gabbani: "Vincere l'Eurovision? Non tutti sarebbero contenti di organizzare quest'evento, peccato aver tagliato il brano"

Il cantante, intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, parla della partecipazione alla manifestazione musicale europea e anticipa come sarà la sua performance.

A Tv Sorrisi e Canzoni Francesco Gabbani anticipa come sarà la sua esibizione nella finale dell'Eurovision Song Contest 2017, in programma sabato 13 maggio a Kiev (Ucraina) e in diretta su Rai1 dalle 20.35.

"La performance sarà molto simile a quella di Sanremo. Perché cambiare una formula che ha funzionato e ha colpito così tanto? L’Italia l’ha vista e stravista, è vero, ma all’Eurovision raggiungeremo molta più gente. Oltre alla scimmia sul palco ci saranno Quattro coristi. All’Eurovision non c’è orchestra, si canta sulle basi, ma per regolamento le voci devono essere tutte dal vivo, inclusi i cori".

La versione di Occidentali's karma è stata tagliata nella durata (come tutti i brani in gara): "E' l’aspetto più dolente di tutta la preparazione. Per regolamento dovevamo stare dentro i tre minuti, così abbiamo dovuto rinunciare a tutta la seconda strofa, per non sacrificare la parte più importante dal punto di vista emozionale: quella in cui il brano si 'svuota' e poi 'la scimmia si rialza'. È un po’ un taglio 'da macellai', ma alla fine devo essere sincero: la canzone funziona e scorre bene anche così".

Vuole far vincere l'Italia dopo 27 anni? "Mi sembra di aver capito che non tutti (la Rai?, ndB) sarebbero contenti di avere la responsabilità di organizzare un evento simile... ma riportarlo in Italia per me sarebbe un onore e una grande soddisfazione".

francesco-gabbani-scimmia-promo-eurovision-2017.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.02 su 5.00 basato su 46 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO