Fedez: "X Factor? Avevano preso un rapper al posto mio ma ho fatto cambiare idea. Da Morgan nonnismo ma alla fine gli ho detto..."

Il rapper, intervistato da Vanity Fair, rivela come è entrato nel talent show di Sky Uno e cosa ha dovuto "subire" dal collega giudice nella prima edizione.

vanity-fair-fedez-chiara-ferragni.jpg

Fedez, in una lunga intervista a Vanity Fair che gli dedica la copertina assieme alla fidanzata Chiara Ferragni, parla anche della sua carriera: "Quelli che mi criticano sono gli stessi che mi offrirono i primi contratti. Io però avevo più fame di loro, e ho scelto di essere indipendente: a me nessuno ha mai fregato un centesimo. Oggi sono il manager di me stesso, un imprenditore: ho un’etichetta discografica (Newtopia, con J-Ax, ndB), un’agenzia che rappresenta artisti e autori televisivi, un’altra che fa eventi, video e marketing. Il mio sogno era dimostrare che, per un ragazzinopovero, il calcio non è l’unica chance di riscatto. Oggi guadagno come un giocatore di Serie A".

La grande notorietà gliel’ha data X Factor: "I dischi li vendevo già prima, X Factor è stato un investimento e una sfida. Mi hanno detto che avevano già preso un rapper al posto mio, sono andato a mie spese a fare il provino a Roma, il primo maggio, e li ho convinti a cambiare idea. Il primo anno Morgan mi ha fatto nonnismo pesante. Ogni volta che si sedeva al tavolo mi guardava e diceva: 'Tu quanto prendi? Se vuoi sapere quanto guadagno io, aggiungi uno zero'. Alla finale, quando due miei artisti sono arrivati primo e secondo (Lorenzo Fragola e Madh, ndB), gli ho detto: 'Ti ricordi quello zero? Me lo sono preso io'".

Game, set, match...

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail