Sanremo 2017, Giusy Ferreri: "Carriera di alti e bassi, al mio terzo Festival torno autentica. Maria De Filippi fa tanto per i giovani"

La cantante, intervistata da Il Giornale, parla della partecipazione al 67° Festival della canzone italiana e fa un bilancio della sua carriera partita a X Factor 1.

giusy-ferreri-maria-de-filippi-amici.jpg

"In questi anni ho avuto alti e bassi attraversando, senza accorgermene, anche crisi con i miei collaboratori. Insomma in questi nove anni ci sono state scivolate, certo, ma anche tanti momenti esaltanti, come tra il 2008 e il 2009, l'album Gaetana e poi il disco del 2011. Invece tra il 2012 e il 2013 emotivamente ero abbastanza scarica": Giusy Ferreri si confida a Il Giornale.

Poi c'è stato il tormentone Roma-Bangkok con Baby K: "Un mega successo che abbiamo presentato in mezzo mondo. Da lì mi è arrivata l'esigenza di essere più semplice, più orecchiabile. Non a caso le musiche del brano in gara a Sanremo sono state scritte dagli stessi autori di Roma-Bangkok".

E il testo è di Roberto Casalino, che ha firmato con Tiziano Ferro anche Non ti scordar mai di me: "Questo brano è più impulsivo rispetto all'ultimo che ho portato in gara al Festival, ossia Ti porto a cena con me. Parla di amore passionale fatto di incomprensioni e tentennamenti. E il mio registro vocale è medio alto".

Sulla sua voce dice: "Nei primi periodi della mia carriera post X Factor avevo arrangiamenti vocali talvolta più singhiozzanti e magari ce n'era qualcuno di troppo. Ora sono ritornata Giusy Ferreri, l'autentica Giusy. E in tutto l'album sono più pulita, più diretta. Tutte le canzoni di Girotondo sono fresche, solari, con suoni moderni e molto pop".

A Sanremo troverà sul palco Carlo Conti e Maria De Filippi: "Lui è una bella persona con la giusta serenità e la giusta grinta, lei è una grande donna che, oltretutto, fa tanto per i giovani artisti".

Lei ha scelto di cantare Il paradiso di Patty Pravo nella serata delle cover: "Ho avuto l'imbarazzo della scelta, ma questo brano ha la giusta carica e una grinta nella quale in questo momento mi ritrovo alla perfezione".

Il bilancio dopo (quasi) dieci anni di avventura? "Nonostante tutto ho capito che cantare è stata la scelta giusta della mia vita. È il mio mondo, non me posso fare a meno e ogni giorno trovo una gioia nuova".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail