Isola dei famosi, Vladimir Luxuria: "Una concorrente offrì sess0 a un cameraman in cambio di un panino, Bettarini si è scusato..."

L'opinionista della dodicesima edizione del reality show di Canale 5, intervistata da Chi, racconta che approccio avrà con i concorrenti e parla dell'inviato e dell'esclusione di mamma e figlia dal cast.

c_2_video_440726_videothumbnail.jpg

"Fino alla scorsa stagione all’Isola dei famosi c’erano due opinionisti, un uomo e una donna. Quest’anno, prendendo me, hanno risparmiato, due al prezzo di uno". Vladimir Luxuria ricorre all'ironia da transgender per spiegare il suo ruolo di opinionista all'Isola dei famosi 12 al fianco di Alessia Marcuzzi in un’intervista esclusiva pubblicata dal settimanale Chi nel numero in edicola da mercoledì 18 gennaio.

"A volte, sull’Isola, le bombe ci sono già e tu devi fare da artificiere. Non parto con l’idea di mettere zizzania, il compito di un opinionista è piuttosto quello di smascherare chi vuole fare doppi giochi, chi vuole dare una falsa immagine di sé, e incoraggiare chi magari è in un momento difficile e pensa di abbandonare, perché l’Isola è un’esperienza bellissima ma molto dura. Dico sempre che per me è stato come fare il militare, visto che quello vero non l’ho fatto", aggiunge.

Due polemiche hanno già caratterizzato questa edizione prima ancora della sua partenza, l'esclusione a furor di popolo di Wanna Marchi e della figlia Stefania Nobile dal cast e l'ingaggio di Stefano Bettarini come inviato: "Non sono un magistrato e non sono una vittima dei loro raggiri, come opinionista avrei giudicato le Marchi solamente per il loro comportamento sull’Isola. Ma, certo, se avessero detto di essere loro le vittime e avessero parlato di una condanna immeritata, allora sarei entrata in argomento. Quanto a Bettarini mi sono espressa su di lui in una puntata del Maurizio Costanzo Show condannando l’episodio in cui elencava le sue conquiste, dopodiché non è che la critica nei suoi confronti debba durare per tutta la vita: lui si è scusato, ha capito di aver fatto una stupidaggine, di essere stato leggero, spero che questa cosa possa servire di esempio a quelli che, quando parlano di donne, fanno il catalogo come nel Don Giovanni di Mozart. Il compito di Bettarini come inviato sarà quello di narrare ciò che accade sull’Isola e di spiegare le regole del gioco, deve solo stare attento a non farsi fagocitare dai concorrenti che lì diventano iene perché la fame rende aggressivi. I concorrenti si aggrappano all’inviato, e per un panino sono disposti a tutto".

Quindi anticipa un pizzico della malizia con cui giudicherà i concorrenti, svelando un episodio clamoroso rimasto finora segreto: "Quando ero inviata sull’Isola c’erano concorrenti, soprattutto donne, che con i cameraman erano disposte a tutto. Ricordo un operatore che rimase impietrito davanti alla contrattazione di una concorrente: 'Se mi dai un panino ti …'. Lui non ha potuto nemmeno risponderle perché ai cameraman è vietato per contratto parlare con i concorrenti". Di chi starà parlando...?

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail