Sanremo 2017: pubblicità stimata per 25 milioni di euro, la Rai verso i 6 milioni di utili, in scadenza la convenzione con il Comune

L’obiettivo di Rai Pubblicità, dichiarato dall’ad Fabrizio Piscopo, “è di raggiungere ricavi adv di 25,5 milioni di euro”: sarebbe il quarto record consecutivo dal 2013. Ecco le cifre sul Festival.

sanremo-2017-rai-pubblicita.jpg

Per il Festival di Sanremo 2017 l’obiettivo di Rai Pubblicità, dichiarato dall’ad Fabrizio Piscopo, “è di raggiungere ricavi adv di 25,5 milioni di euro”: sarebbe il quarto record consecutivo dal 2013, a fronte dei 24,6 milioni del 2016 e i 23,9 del 2015. Altro obiettivo è quello di ‘abbattere’ il muro del 50% di share. Un risultato che porterà degli utili intorno ai 6 milioni di euro.

Quest’anno "il bacino degli spot è già al 60% rispetto al 40% dell’edizione 2016, abbiamo ottime aspettative".

Per avere un bilancio di costi e ricavi della kermesse si devono considerare 22 milioni di ricavi pubblicitari (al netto delle commissioni), cui va unito 1 milione di ricavi commerciali (circa 700mila dalla vendita dei biglietti). Sul versante costi si parla di 15,5 milioni: -500mila euro sul 2015. Di questi 5 milioni vengono dalla convenzione con il Comune di Sanremo per l'utilizzo del Teatro Ariston, ma non solo. Proprio la Convenzione triennale è in scadenza e andrà ridiscussa. A quanto risulta al Sole 24 Ore il Comune di Sanremo avrebbe fatto capire di voler alzare le pretese. Nel caso le pretese del Comune ligure fossero troppo esose c'è chi pensa a soluzioni alternative, come si legge su Italia Oggi. Ad esempio l'associazione Indignerai propone dal 2018 un Festival della musica all'interno dell'Auditorium di Roma, al Parco della musica, con una produzione interamente Rai e costi infinitamente più bassi rispetto agli attuali 16 milioni per edizione del Festival di Sanremo.

Quanto all’offerta della concessionaria, “dopo Sanremo partirà un roadshow per presentare le novità pubblicitarie del 2017”, ha anticipato Piscopo.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.06 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail