Sanremo 2017, Carlo Conti: "Maria De Filippi è il top". Lei gratis: "Ho scelto per la stima verso lui". Andrea Fabiano: "2 fuoriclasse"

Presentato, nella conferenza stampa di mercoledì 11 gennaio 2017, il 67° Festival della canzone italiana. Parlano i due presentatori e il direttore di Rai1.

Ecco le dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione del 67° Festival di Sanremo, svoltasi mercoledì 11 gennaio.

Carlo Conti: "E' il mio terzo Festival, sono tanti, tre di seguito sono veramente tanti, l'anno scorso quando è finito il Festival e tornando a casa risentivo tutte le canzoni sentite al Festival, pensavo... che m'invento il prossimo anno? Le due vincitrici Emma e Arisa due anni fa, l'anno scorso Virginia Raffaele... Quest'anno che ci vuole? Ci vuole il top. E ho pensato a Maria. Poi a giugno, luglio l'ho chiamata e ci siamo prese un caffè. In agosto lei era in vacanza all'Argentario, io più su vicino a Livorno, e ci siamo visti a Follonica... Abbiamo fatto il patto di Follonica. Scherzo. Ma sono contento che Maria abbia detto sì, lei partecipa a pure titolo gratuito, non percepisce un euro. Basta la presenza nostra per condurre il Festival. Poi ho cominciato a pensare alle canzoni che sono sempre al centro del Festival, credo di averlo dimostrato, quest'anno addirittura i Big saranno 22 e i Giovani saranno di nuovo in onda in testa, cerchiamo di rappresentare grandi sapori e una grossa fetta del mercato musicale italiano, nella gara ci sarà ancora più pepe, i 6 eliminati tra martedì e mercoledì faranno un torneo di eliminazione il giovedì mentre gli altri canteranno le cover, al venerdì arriveremo a 20 protagonisti con 4 eliminazioni, sabato ci sarà la finale con 16 cantanti e il vincitore. Avremo un'anteprima con Federico Russo e Tess Masazza, poi tornano il Dopofestival, previsto anche il sabato, e la rassegna stampa di Rocco Tanica. Gli ospiti confermati sono Tiziano Ferro, Giorgia, Mika, Ricky Martin, Rag'n Bone Man. Spero di portarne altri, comprese alcune star hollywoodiane. Maurizio Crozza? Magari, ci metterei anche Benigni, Zalone, Fiorello, Pieraccioni e Panariello. La Rua? Il loro brano sarà l'intersigla del Dopofestival e in una delle puntate lo canteranno dal vivo".

La De Filippi: "Ringrazio la Rai per la proposta, e Mediaset, in particolare Pier Silvio (Berlusconi, ndB) che mi conferma la libertà di poter fare, lui è molto sereno nel rapporto con me e mi ha detto 'Nessun problema, fai ciò che vuoi', la conversazione è durata tre minuti sull'argomento Sanremo, non penso che Mediaset abbia alcun problema al riguardo, da anni si capisce... E non è la prima volta che c'è un volto Mediaset a Sanremo. Quando Carlo mi ha parlato del Festival mi è preso un colpo, stavolta si verificava davvero. Ci ho pensato a lungo, ne ho parlato con Maurizio (Costanzo, ndB), ne abbiamo parlato con Giancarlo Leone. Non c'era nulla che non mi convincesse, io sono abituata a fare i programmi e a curarli nei dettagli, qui si trattatava di affidarsi. La domanda che mi sono fatta è: 'Hai fiducia?'. E siccome avevo fiducia mi sono fidata di Carlo e penso di aver fatto bene a fare. Non sono entrata nel contenuto ma penso che Carlo si occupi benissimo del festival e trovo che la Rai abbia una struttura adeguata. Non c'era nulla che non mi convincesse. Sono qui perché stimo Carlo, la mia è una partecipazione, lui è e rimane il direttore artistico del Festival, io non ho preso parte ad alcuna decisione, non ho sentito le canzoni, né arrivate né selezionate, non ho partecipato al contenuto del Festival che è della Rai. Non si va alla ricerca di nessuno scandalo ma si va alla ricerca della canzone, che resta al centro. La mia è una partecipazione vera e propria, con tutta me stessa e l'empatia verso lui che è e rimane il direttore artistico. Io non ho preso alcuna decisione sul contenuto né ho ascoltato le canzoni perché il Festival è della Rai e di Carlo, con cui ho dei punti in comune sul modo di pensare al nostro lavoro. Sarei presuntuosa se entrassi in un Festival che non è mio. Gli ascolti sono sempre pazzeschi e non serve un volto Mediaset come me per incrementarli. Ho sperato fino all'ultimo che non ci fossero le scale, poi mi hanno detto che si compongono... Mi vestirà Riccardo Tisci di Ginvenchy. I ragazzi di Amici? Non so se li presenterò io o Carlo, non è una preoccupazione. Sono contento per loro, per quelli di X Factor e The Voice che saliranno sul palco. Da piccola guardavo il Festival e mi piacevano Adriano Celentano e Nino Ferrer. Io mi occuperò di Sanremo 2018? Assolutamente no, lo escludo categoricamente!".

Andrea Fabiano, direttore di Rai1: "Per me è il mio primo Festival e avere due fuoriclasse così non capita ogni giorno. Siamo riusciti a tenere la notizia di Maria riservata per molti mesi e siamo molto orgogliosi. Sono curioso di vederli all'opera insieme, sono diversi ma accomunati dall'essere numeri uno nel saper fare televisione di successo. Mai come quest'anno tutta la Rai sarà schierata per sostenere e valorizzare l'impegno che mettiamo in campo. Avremo qui La vita in diretta, Parliamone sabato, L'Arena e Domenica In ma anche gli altri programmi accompagneranno il Festival così come Rai3 e Radio2 con alcuni prodotti speciali. Grande apporto, poi, dai social e su Rai Play".

maria-de-filippi-carlo-conti-conferenza-stampa-sanremo-11-gennaio-2017.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 249 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO