Valerio Scanu: "Stefano Bollani con me ha pestato una cacca gigante. Sarò al Capodanno di Rai1. Il nuovo album uscirà nel 2018"

Il cantante, intervistato da L'Unione Sarda, torna a parlare del pianista che lo criticò, fa un bilancio del 2016 e annuncia i prossimi progetti.

scanu-dicembre-2016.jpg

Valerio Scanu si racconta in un'intervista a L'unione sarda.

E torna a parlare di Stefano Bollani che ha criticato gli artisti usciti dai talent show: "Credo di essere spesso nominato tanto per fare notizia ed è quello che è successo anche con Bollani, che in un'intervista ha fatto il mio nome andando a denigrare quello che è il mio progetto artistico e così facendo ha pestato una cacca gigante. Speriamo che gli porti fortuna per il 2017".

Nel 2016 Scanu ha fatto anche tanta tv: "Sì, a dirla tutta sono molto concentrato sulla musica, ma mai porre limiti alla Provvidenza".

Si è cimentato anche nella danza: "Ballerino è un parolone. Anche lì è nato tutto per gioco e la cosa ha preso una piega dignitosa, perché la ballerina Samanta Togni si è prestata, assieme al coreografo, a fare il video di Rinascendo. Imparare e mettere da parte è giusto ma non credo che domani mi ritroverete in tv o in un video a ballare, sono uno che ama fare le cose per bene, quindi per ora preferisco rimanere sulla musica".

Bilancio del 2016? "E' stato un anno bello e ricchissimo di impegni, siamo partiti con Sanremo, poi il disco, il tour e dopo il concerto a La Maddalena finiremo col botto con la diretta dell'ultimo dell'anno su Rai1 da Potenza. A livello umano mio personale è andata altrettanto bene, quindi il bilancio è positivo".

E nel 2017? "Sto già lavorando al prossimo disco, che però non uscirà nel 2017 ma un po' più in là...".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail