X Factor 10, Roshelle: scheda biografica, foto e video-percorso

Ecco le informazioni e curiosità su Roshelle, concorrente Under Donne della decima edizione del talent show di Sky Uno. Foto e video.

Tra i concorrenti di X Factor 10 - nella categoria Under Donne di Fedez - c'è Roshelle.

roshelle-x-factor-10.jpg

Roshelle a X Factor Italia 2016, la scheda biografica


Rossella Discolo

, in arte Roshelle, è una ventenne creativa e molto determinata. Viene da una famiglia di creativi e si è avvicinata alla musica molto presto, diventando soprano del coro del Duomo di Lodi e cominciando a suonare il pianoforte, che ha studiato per 11 anni. Tra le passioni di Roshelle, oltre al canto, prevalgono quella per la cultura americana e per il rap. È molto attiva e seguita sui social network e sta investendo tutto sul proprio progetto musicale. X Factor potrebbe essere il trampolino di lancio che tanto cercava.

CARTA D’IDENTITÀ

Nome: Rossella Discolo

Data e luogo di nascita: 18/09/1995, Lodi

Anni: 21

Altezza: 170 cm

Peso: 50 kg

Occhi: marroni

Capelli: rosa

Segni particolari: sopracciglia alla Elio

Animali domestici: Clayton the Frenchie

Segno zodiacale: Vergine

CURIOSITÀ

Cosa fai nel tempo libero? Amo stare nella mia cameretta a fare cose. Scrivo molto, spesso ascolto musica che non mi piace per capire se potrebbe mai piacermi e la maggior parte delle volte l’esito è negativo. Amo sentirmi Giovanni Mucciaccia e creare belle composizioni sui miei innumerevoli quaderni con le pagine di carta riciclata.

Segui la moda? Mi piace molto la moda. Mi è sempre piaciuto vestirmi “controcorrente” anche se è una cosa che ho appurato solo ora con la consapevolezza dei vent’anni. Alle medie ero il tipico ‘skater boy’ di cui si innamorava Avril Lavigne. Prima seguivo l’istinto e creavo abbinamenti apparentemente scostanti alla vista ma oggi mi rendo conto che pur non capendone nulla, non creavo nulla di nuovo e quindi evviva le ciabatte con i calzini alti. Da poco mi sono avvicinata al mondo delle sfilate, degli stilisti e dei brand e devo dire che amo il mondo della moda. Amo le cose eccentriche ma allo stesso tempo amo essere lowkey.

Come descriveresti il tuo look? YEEZY

Cosa ti diverte? Le cose divertenti, credo.

Qual è il tuo rapporto con il web? Lo definirei fondamentale. Curo abbastanza i miei social e parlo molto con le persone a cui piacciono le foto o i video che pubblico ed è un ‘rapporto con l’ignoto’ che mi fa crescere sotto molti aspetti. Quando pubblichi un qualsiasi contenuto sul web è sempre una sfida dato che, nel bene o nel male, devi aspettarti un giudizio.

Cosa non sopporti? La violenza. In TUUUUTTE le accezioni possibili. Non sopporto la violenza sottile, morale o fisica. È un argomento che mi da proprio il voltastomaco. So di essere una delle uniche a cui non fanno ridere i programmi televisivi sui pranks o sugli scherzi ad altre persone, ma è così. Odio chi viola lo spazio ultrui non facendolo sentire a proprio agio.

Sogni nel cassetto? La pace nel mondo. A parte quello aspiro a creare degli spettacoli che possano lasciare un segno indelebile nel cuore delle persone. Da sola non sono niente. La mia più grande ambizione (che credo sia naturale reazione a ciò che non sopporto con tutta me stessa) è riuscire ad essere un buon esempio per chi si ritrova nei miei stessi problemi, quesiti, gioie e dolori. E, per mia fortuna, la musica lascia spazio a tutto questo. La musica è far provare qualcosa di forte, è emozione, è spettacolare.

Sei innamorata? Sono innamorata di chi ha la mia stessa visione di tutto ciò che accade nel mondo. Amo chi mi sta aiutando a crescere. Amo chi si è preso cura di me anche quando non avrebbe dovuto farlo e ha comprato cosi tanta pazienza da doverla pagare in svariati milioni di lingotti d’oro. Sono innamorata di chi mi accompagnerà nella vita no matter what!

Il tuo colore preferito? Ci sto mettendo più di 2 minuti a trovare una risposta quindi suppongo di non avere un colore preferito ma, se devo impormi un colore preferito, ci penso ancora un minuto, salto questa domanda e lo scriverò dopo.

Sei superstiziosa? Naaaaah però faccio delle cose per cercare condizionare gli eventi! Nulla di strano: è il semplice rifare quel gesto con la mano prima di salire sul palco perché l’ultima volta che l’hai fatto è andata bene!

Il tuo luogo preferito? Non credo sia una città o una stanza in qualche casa, il mio luogo preferito continuo ad immaginarmelo ma non l’ho ancora trovato. Il colore è il Bianco.

Una frase, una canzone, un libro, un film che ti accompagna o che ti rappresenta:

“Nessun vento è favorevole al marinaio che non sa dove andare”

“Il carattere dell’uomo è il suo destino”

“Sei quello che mangi” (quindi da grande sarò una torta)

Un tuo personalissimo slogan: Life’s a challenge, win it / La vita è una sfida continua, vincila. È una frase che mi accompagna tutti i giorni ed è molto importante perché in passato ho sempre cercato di evitare tutto ciò che potesse mettermi alla prova e si sa, mai ti misuri con ciò che sta al di fuori di te, mai capisci chi sei. Mai ti conosci. Mi sono tirata indietro davanti a troppi “grandi passi” e ho avuto spesso momenti di confusione mentale perché non capivo chi fossi ne cosa mi piacesse ne cosa avrei dovuto fare per fare bene chissà cosa. E così un giorno ho smesso di delegare a persone che facessero al posto mio quello che io non avevo il coraggio di fare. Ho smesso di rimandare (anche se amo procrastinare e anche il cioccolato, troppo) e ho iniziato a vincere ogni piccola prova che mi si presentasse. Dal parlare con uno sconosciuto al fare qualcosa da sola, dal lasciarmi andare emotivamente al provare a fare snorkeling. Bisogna sfidarsi nella vita di tutti i giorni, svegliarsi alla mattina e sentirsi un pochino meglio di ieri.

IDENTIKIT MUSICALE

A che età hai cominciato a cantare? Mia madre non mi risponde al telefono.

Raccontaci brevemente le tue esperienze musicali prima di X Factor. Se mia madre avesse risposto alla mia chiamata avrei potuto specificare che a tot. anni inventavo melodie strazianti e cantilenose con cui assillavo il mio povero fratello. Mi ricordo che deliziavo le orecchie dei passeggeri dei lunghi viaggi in macchina mettendo in musica tutti i cartelli che leggevo delle uscite dall’autostrada e dei vari autogrill/tunnel a cui andavamo incontro. Poi alle elementari è arrivato un recruiter per il coro del Duomo della mia città e cosi, da brava Whitney Houston, ho iniziato il mio percorso tra le voci bianche, ottenendo dopo non molti anni la tunica rossa. Quella dei grandi. Periodo buio. A 19 anni ho collaborato ad un neo-progetto di video-cover creato da due ragazzi di Milano e, dopo aver pubblicato il primo video, uno di loro mi ha proposto di aprire una pagina artista su Facebook aiutandomi a curarla. Quel qualcuno è il mio attuale manager e fidanzato. Insieme ci siamo immersi nel mondo dei social e abbiamo iniziato a confezionare delle video-cover coerenti con il genere a cui avrei voluto essere associata ergo R&B, pop e hip- hop. Abbiamo iniziato ad avere un certo riscontro, quindi molte richieste di collaborazioni, sponsor e tante altre cose super bellissime. È nata quindi un po per caso e un po per esigenza, una vera e propria band. La mia super band (di cui vado molto, ma molto, ma molto fiera). Dalle prove in sala alle cene a casa della mamma siamo diventati una “squadra fortissimi” e il nostro obiettivo è quello di rimanere uniti finchè groove non ci separi.

Suoni qualche strumento? Quale? Chitarra e pianoforte (in modo amatoriale)

C’è qualcuno che non ha mai smesso di credere in te? La mia famiglia e quelli che sono entrati a farne parte.

Un concerto per te memorabile: Sabato 6 luglio 2013 - 9:00PM, Orlando (Florida) - Hard Rock Cafè Apertura: The Internet / Chance the Rapper Main show: Mac Miller.

Cosa ti piacerebbe si dicesse di te come artista? Mi piacerebbe essere diversa pur essendo me stessa, mi piacerebbe condividere con le persone quello che ho dentro rendendolo comprensibile e bello, mi piacerebbe creare uno show completo: i musicisti, il ballo e tanta scenografia. Vorrei portare in Italia uno spettacolo di stampo americano pur sapendo che è molto difficile. So però che noi italiani potremmo apprezzare.

Cavalli di battaglia.

Look at me now - Busta Rhymes ft. Chris Brown & Lil Wayne

Soula - Serena Brancale

Canzone portata alle Audizioni: Lighters - Bruno Mars ft. Eminem

Il voto che ti dai come cantante: Mi prendo X Factor per ragionarci...

Le cinque canzoni più importanti della tua vita:

Best day ever - Mac Miller

Worth it - Tori Kelly

Listen - Beyoncè

Wish you were here - Pink Floyd

Di sole e d’azzurro - Giorgia

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail