Temptation Island 2016, critici tv: temi caldi affrontati con distacco secondo il metodo Maria De Filippi, il programma fa sognare

Ecco le recensioni di Aldo Grasso e Platinette sul docu-reality estivo di Canale 5 condotto da Filippo Bisciglia. Ascolti in costante crescita.

RASSEGNA STAMPA su Temptation Island 2016 (voto: 5,5), trasmesso per 6 prime serate su Canale 5 con ascolti in costante crescita fino al 19% di share.


Aldo Grasso sul Corriere della Sera


"Siamo nel campo del docu-reality e la narrazione è fatta di tante componenti che noi non conosciamo, prima fra tutte il montaggio. Nelle storie tardo adolescenziali di questi ragazzi e di queste ragazze c’è sempre un «percorso» che li porta a scoprire l’inevitabile. Come avrebbero avvertito le vecchie zie, mai mettere la paglia vicino al fuoco: i maschietti stanno per conto loro e vengono tentati da generose ragazze; le fanciulle fanno altrettanto, pronte a cedere al corteggiamento di aitanti mosconi. Però a rimetterci quasi sempre sono le ragazze, che mostrano tutta la loro fragilità. Temptation Island è molto interessante per chi vuol capire il «metodo Maria» e l’universo della Fascino, la sua casa di produzione. Nei suoi programmi, in modi diversi, Maria mette in moto un meccanismo di «morbosità raffreddata». I temi sono sempre «caldi» (il corteggiamento, il tradimento, il caso umano, la lite, il cinismo…) ma lei li affronta con freddezza, come se non la riguardassero. Si mette in disparte. Tira il sasso ma sapientemente nasconde la mano. Fascino è una fabbrica al lavoro per la normalizzazione dell’insolito e della passione. Maria sa che non si può eludere l’esistenza con le spiegazioni, sa che più le sensazioni cadono in basso più sono rappresentabili. Questa è la sua tv".

Platinette su Di Più


"Filippo Bisciglia fa sognare il pubblico con una serie di avvincenti e ben concatenate storielle amorose perché il programma è divertente e, divagando tra muscoli ben torniti e belle ragazze, intrattiene piacevolmente il telespettatore in uno scenario da club vacanziero. Sullo sfondo c'è sempre la coppia: una formula di legame sempre messo in discussione, sempre sull'orlo di un immaginario precipizio, sempre in primo piano anche quando si rompe, come succede in alcuni spettacoli televisivi".

melissa-roberto-fanghi.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 72 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO