Amici 15, Chiara Grispo a Blogo: "Il serale? Ho avuto dei momenti di crisi, la Bertè ha esagerato. Sto lavorando al singolo"

Chiara Grispo, sesta eliminata di Amici 2016-Serale, racconta la sua esperienza. Intervista di Blogo.

Chiara Grispo, ultima eliminata di Amici 15, partiamo dalla fine. L'eliminazione.

"Durante questo percorso noi concorrenti abbiamo imparato che da Amici ci si può aspettare di tutto. E' imprevedibile. Da un lato mi spiace, avrei potuto imparare ancora qualcosa. Ma sono contentissima così, è stato un percorso formativo".

Ti senti cambiata rispetto a prima?
"Sono sempre la stessa Chiara, solo più matura. Sono cresciuta sia artisticamente che come persona".

Aprirai i concerti dei Modà.
"Ho già sentito Kekko, l'ho ringraziato e lo ringrazierò ancora perché crede in me. Sono felicissima di questo. Cosa farò? Presenterò il mio singolo, Come on, e farò dei pezzi piano/voce. Non vedo l'ora".

Stai già lavorando ad un ep?
"Sto lavorando al singolo. Ci stiamo concentrando su questo, l'album magari arriverà più avanti. Ho già registrato il singolo e stiamo producendo il video".

Cosa rappresentano per te Come on e Blind, i tuoi inediti?
"La mia passione più grande è scrivere e suonare. Mi piace alla follia e mi libera. Ho iniziato giovane a scrivere i pezzi, a 13 anni, e non sapevo nulla. Sapevo come suonare il piano, ma non sapevo se stavano nascendo dei pezzi validi. Blind, ad esempio, è nata perché non riuscivo a parlare con mio fratello. Mi sono messa in camera con il pianoforte e mi sono liberata in un paio d'ore".

Ti senti più predisposta all'inglese?
"Ho scritto anche in italiano, però l'inglese è affascinante, mi fa impazzire. Scrivere in inglese per me è la libertà".

Hai ricevuto tante critiche, soprattutto da Loredana Bertè. Cosa accetti e cosa no?
"Ci sono state molte critiche, ma anche belle parole da parte dei giudici esterni, Anna Oxa, i professori. Loredana Bertè mi ha sempre detto di continuare a studiare, cosa che farò sempre perché non si smette mai. Alcune volte non sono stata d'accordo con le sue opinioni. Ho imparato a dare il giusto peso alle parole, tutto questo è stato solamente un motivo di crescita".

Senza polemica, credi che la Bertè abbia esagerato nei tuoi confronti?
"Penso di sì. Alcune volte mi è scesa pure la lacrima. Non mi hanno dato fastidio le critiche sull'intonazione o sull'uso del diaframma, quelli sono aspetti superficiali. Piuttosto mi ha detto che non sono vera sul palco. Quello mi ha fatto stare male. Io so come sono e le emozioni che provo, è questo l'importante. Ho accettato quasi tutto quello che mi hanno detto e grazie a questo sono cresciuta. Non ho mai risposto perché l'odio genera odio".

Com'è stato il tuo percorso durante il serale?
"Ho avuto dei momenti di crisi. E' normale: Filippo e Ax erano al debutto, era difficile azzeccare dei pezzi giusti sin da subito. Io ho spinto verso i miei inediti, ho preferito fare qualcosa al piano e questo è stato ripagato".

Che rapporto si era creato con Nek, Ax e gli altri Blu?
"Siamo stati una piccola famiglia. Era nata un'unione pazzesca, ci vogliamo bene. Filippo (Neviani, Nek, ndB) mi ha tirato su nei momenti difficili, mi ha aiutato tanto anche tecnicamente. Ax è una persona fantastica, dolcissimo, non credevo. Sergio, invece, è uno di quelli con cui ho legato sin dall'inizio".

Eravate il gigante e la bambina.
"Mi ricordo la prima puntata del pomeridiano, quando Maria ci ha chiesto di alzarci per far vedere la differenza di altezza (ride, ndB). Già da lì eravamo uniti. E' stato difficile lasciare lui e gli altri".

Chi vincerà?
"Sono di parte, tifo per la mia squadra: Sergio e Ale".

chiara-grispo-amici.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 73 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO