Lele Mora: "Isola farlocca, vincerà Jonas Berami grazie ai call center comprati, Simona Ventura umiliata, tifo per Marco Carta"

L'ex agente di numerose star dello spettacolo, intervistato da Dagospia, stronca l'undicesima edizione del reality show di Canale 5 e giudica alcuni concorrenti-naufraghi.

lele-mora-foto-dagospia.jpg

Lele Mora, ex agente di numerosi vip, torna a parlare in una lunga intervista ad Alberto Dandolo su Dagospia che sta facendo molto discutere.

Nel mirino l'undicesima edizione de L'isola dei famosi su Canale 5: "E' un'Isola farlocca. Con personaggi riciclati. Gente che non ha le palle nemmeno di dire quello che davvero è...! Uno show senza né arte e né parte dove quei pochi volti noti in gara sono stati mandati al massacro... come si può permettere che una ex regina della tv italiana si umili e si ‘prostituisca’ a simili dinamiche! La signora Ventura mi ha fatto pena... anzi tenerezza. Lei o chi per lei non dovevano abbassarsi a tali compromessi. Meglio l'oblio, il silenzio, un velo di dimenticanza che umiliarsi in questo modo. Da regina a cortigiana della insipida Alessia Marcuzzi. Se io fossi stato il suo agente non glielo avrei mai permesso".

Su Cristian Gallella dice: "Io per lui sono come un padre. Ci vogliamo molto bene, il nostro è un rapporto molto intimo. Spero che non sposi quella arpia della fidanzata, una che sta con lui solo per andare in tv e fare un paio d'ospitate l'anno in discoteche di provincia. Io a Cristian voglio assai bene e gli lancio un appello: 'Il tuo papà Lele ti sta aspettando...'".

Su Marco Carta e Jonas Berami: "Io tifo per Marco Carta... ma si sa... la carta si incendia davanti al fuoco della passione... A buon intenditor poche parole... io so che tra loro c'è una intesa molto, molto forte...".

Su Stefano Orfei: "Mi fa piacere che sia uscito e che non si confonda più con certa gente...".

Chi vincerà questa edizione? Lo spagnolo Jonas... i suoi fan hanno comprato fior di call center... un po' come feci io con Walter Nudo".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail