Rischiatutto, ottimi ascolti per la prima puntata: vince Christian De Sica, Maria De Filippi ha studiato con Maurizio Costanzo

Dati Auditel e resoconto della prima puntata del quiz cult di Mike Bongiorno, tornato in onda giovedì 21 aprile con Fabio Fazio (video).

ASCOLTI E SOCIAL TV Il 30,79% di share con 7 milioni 537 mila telespettatori. Boom di ascolti per la prima serata del Rischiatutto (voto: 6,5), tornato su Rai1 a 42 anni dall’ultima puntata, andata in onda il 25 maggio 1972.

Permanenza vicina al 50% (48,40%) e una copertura di oltre 15 milioni e mezzo di spettatori (15.572.000 contatti). I picchi hanno superato i 9.100.000 spettatori (9.158.000) e raggiunto il 34,5% di share. Grande successo anche sul web: l’hashtag #Rischiatutto ha raggiunto il primo posto tra i Trending Topic in Italia ed è entrato anche nei TT mondiali.

Il logo dell'omino terrorizzato dalla domanda in arrivo, le pareti a righe enormi, il mitico tabellone, le cabine circolari, il jingle d'antan. Fabio Fazio (7) "tinge" Rai1 di bianco e nero per il ritorno di Rischiatutto, il leggendario quiz di Mike Bongiorno. A 42 anni dall'ultima puntata del 25 maggio 1974, la scommessa è provare a giocare con la memoria e il Dna della tv. Il viatico è la sigla di Sandro Lodolo, la certezza il 'signor No' Ludovico Peregrini ("Non si è mai mosso da qui?", scherza Fazio), la valletta ha gli occhi azzurri e i capelli raccolti nella coda morbida di Matilde Gioli,, che cita nel mini abito Sabina Ciuffini.

Si gioca per beneficenza: le squadre di vip - Maria De Filippi con Christian De Sica e Fabio De Luigi, Lorella Cuccarini con Fabrizio Frizzi e Vincenzo Salemme - se la vedono con tre 'glorie' di Rischiatutto, Giuliana Longari, Maria Luisa Migliari e Andrea Fabbricatore. Le materie sono da nostalgici dei pulsantoni, tra Sinatra e formaggi 'erborinati', Beatles e patate ("si può dire in tv?", scherza Fazio rievocando i doppi sensi e le gaffe di Mike), le star appaiono concentrate e piuttosto preoccupate ("Ho capito durante le prove che ho un'ignoranza che si taglia con il coltello", ammette De Luigi, mentre la De Filippi ha studiato tutta la domenica a casa con Maurizio Costanzo), il più divertito di tutti è Fazio, che da anni sognava di 'regalarsi' Rischiatutto.

Tra spezzoni d'epoca e dispute lessicali, Alberto Tomba 'materia vivente' e sfide al tabellone, incursioni di Nino Frassica e qualche inevitabile caduta di ritmo, alla fine il vincitore è De Sica: i 158mila euro conquistati dalla sua squadra andranno in beneficenza al Centro Astalli e a Medici Senza Frontiere. L'ultima sorpresa è Peppino Di Capri, che spunta in studio per accennare Amare di meno, sigla di chiusura delle edizioni del 1971/72 (fonte Ansa).

maria-de-filippi-rischiatutto.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail