Aristide Malnati aggredito a Milano. A Blogo aveva detto: "Isola dei famosi? Rammarico. Farei il tronista"

Aristide Malnati aggredito a Milano, era appena tornato da L'isola 2016. Intervista di Blogo.

aristide-malnati.jpg

Non è iniziato nel migliore dei modi il ritorno di Aristide Malnati in terra italiana. L'ex naufrago de L'isola dei famosi e mummiologo è stato aggredito venerdì 15 aprile in un bar di Corso Como a Milano. Lo riferisce il sito 361Magazine: "Dopo aver dormito a casa dei suoi genitori, Aristide stava tranquillamente bevendo il suo caffè e leggendo un giornale quando è stato avvicinato da un uomo di colore che gli ha urlato: 'Sei un infedele, all'Isola sei andato contro il Corano. I faraoni sono il frutto del demonio'. E dopo averlo riempito di insulti gli ha sferrato sul volto due pugni che hanno mandato a terra il malcapitato Malnati". Risultato? 12 giorni di prognosi, collare e sutura al labbro di sei punti

INTERVISTA DI BLOGO Solo qualche giorno fa Blogo lo aveva contattato per un'intervista. L'isola? "E' stato un grande rammarico alla luce dei commenti sui social - ci racconta - Ho verificato una crescente positività verso la mia persona sui social. E' incredibile ma è così. Se fossi andato al televoto, avrei messo in difficoltà anche i professionisti come Simona Ventura. Quando sono andato al televoto contro Patrizia, personaggio molto forte sul web che è la linfa dei televotanti, l'ho battuta con l'80% dei voti. E' un rammarico".

Avresti potuto vincere?

"Io ho fatto L'isola per motivi diversi, ma è un game. Ho usato una mia tattica: l'equidistanza fra i due gruppi, il fatto di essere disponibile con tutti. Non volevo vincere, ma sarei arrivato lontano".

Com'è stato a livello fisico? C'è stato anche un lieve malore.
"Il malore su Playa Soledad è stato generato da una sorta di indigestione. Ho mangiato paguri e granchi, hanno generato scariche diarroiche. Queste sono state curate con un antibiotico che ha generato un calo di pressione e uno stato confusionale. Peraltro sono sempre stato bene, anche su Playa Soledad. Ho esplorato, pescato, nuotato... stavo per arrivare su Playa Uva dove erano gli altri naufraghi. Il mio problema non era la fame, ma il sonno. Ho problema di schiena e dormire su quelle superfici è stato penalizzante".

"Accendino gate": ti sei pentito di aver confessato?
"L'Isola ti fa uscire quello che hai dentro. Ho pianto quattro volte, era da vent'anni che lo facevo. La confessione è venuta da dentro, ho avuto il bisogno di raccontare tutto. La rifarei ancora, in quelle condizioni e con quelle dinamiche. Io ho parlato a nome di tutti, esclusa Fiordaliso. Da lì è iniziata la mia Isola".

Perché hai abbandonato Playa Soledad?
"Non c'è stata nessuna pressione da parte della produzione. Ho deciso di uscire perché avevo fatto una settimana intensa, ne valeva almeno tre o quattro. Non sarei potuto arrivare fino alla nona puntata, sarebbe stato un commiato più peloso rispetto all'addio positivo della quinta puntata".

Cosa ne pensi dell'eliminazione di Simona Ventura? Alcuni l'hanno definita "burattinaia".
"Simona ha una forte personalità. Era un punto di riferimento obbligato, conosceva l'Isola come le sue tasche. Era una fonte preziosa di informazioni, è normale che si sia imposta. Non ha gestito nessuno, ha semplicemente giocato le sue carte. Il televoto con lei è stato avaro perché è un spicchio degli spettatori del programma, è più riferito al web: premia le figure che hanno una storia recente molto forte".

A livello umano chi ti ha deluso?
"Ognuno di noi ha un mondo da conoscere. Alcuni - come Jonas e Mercedesz - li apprezzo come persone me nell'ambito del gioco hanno adottato strategie poco corrette. Giacobbe Fragomenti è una bella persona, ha una storia importante che è bene raccontare. E' un vincente, lascerebbe un bel messaggio".

Hai detto che potresti essere il prossimo tronista. Lo faresti davvero?
"E' un gioco, ho anche detto che la mia corteggiatrice potrebbe essere Mara Venier (ride, ndB). Non sta a me decidere, io lo dico con il sorriso perché nella vita bisogna sperimentare tutto. Sicuramente sarei un tronista ironico, i muscoli non sono la mia dote migliore".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail