Manuel Aspidi: "The Voice 2016? Il brano cantato alle Battles non era adatto a me, ridicoli quelli che parlano di mafia"

L'ex cantante di Amici, attualmente in gara a The Voice, si sfoga sui social network dopo aver passato il turno nella puntata trasmessa mercoledì 13 aprile su Rai2.

Manuel Aspidi ce l'ha fatta. Il giovane cantante di origini livornesi, durante la seconda battle di The Voice of Italy 4, ha sbaragliato la concorrenza composta da Fabio de Gennaro e Armand Curameng e ha conquistato un posto nel Team Carrà. Qualcosa, però, è andato storto. Perlomeno sui social. "Mi riprendo un po' da ieri sera dove ho letto critiche tutt'altro che costruttive insieme a quelle per fortuna positive che hanno capito chi sono e che il pezzo era una grande sfida per me", ha scritto Aspidi su Facebook.

"Ci sono stati dei commenti totalmente offensivi - prosegue -, addirittura parlano di mafia solo perché Federico (Russo, il presentatore, ndB) ha detto che vengo da Roma invece che da Livorno, sbagliandosi come ha fatto con la mia età. Che sono toscano e di Livorno lo sanno anche i San Pietrini di Roma, l'ho detto fin dal primo giorno non rinnego e rinnegherò mai le mie origini. Le persone che parlano di mafia per una cazzata del genere sono ridicoli. Per non parlare poi di chi ha detto che ho fatto Amici. E' la verità dieci anni fa e non ho problemi nel dirlo anzi... X Factor e chi più ne ha più ne metta, ma io mi chiedo perché prima di parlare la gente non riflette ed evita così di dare aria alla bocca? Ho fatto anche La prova del cuoco aggiungerei. Che tristezza".

Lo sfogo prosegue: "Arrivando poi al commento offensivo totalmente da cafoni e senza senso detto da una ragazza la quale inviterei a fare un corso accelerato di bon-ton. È vero, il pezzo non era per me (Regina di cuori dei Litfiba, ndB), ma le sfide servono anche a sapersi mettere in gioco e io l'ho fatto indipendentemente da tutto e tutti. E ho portato un pezzo e un genere lontano da me nel mio mondo. Può essere piaciuto oppure no, il mondo è bello perché vario e accetto tutte le critiche se esse sono costruttive perché mi stimolano. Mi dispiace per Armand e Fabio due persone adorabile grandi artisti ma sono felice di aver vinto. Quindi a tutti quelli che mi hanno criticato e offeso senza senso dico questo: le offese inseritele dove non batte il sole, io vado avanti a testa alta con la forza delle critiche costruttive che userò a mio favore ai knockout con l'affetto della mia famiglia di chi mi sostiene da tempo e di coloro che hanno imparato ad apprezzarmi attraverso questo mio nuovo percorso. Il resto non conta".

Un consiglio, Manuel: non rispondere alle critiche (o non leggerle proprio).

manuel aspidi-ammesso-the voice 4-knockout

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail