Francesca Michielin al Tg1 (videochat): "La sigla delle SuperChicche? Ho realizzato un sogno. L'ESC come una scuola"

Francesca Michielin nella chat del Tg1, il video e le dichiarazioni.

francesca-michielin.png

WEBVISIONI Rivediamo Francesca Michielin nella videochat del Tg1 di venerdì 8 aprile 2016: risponde alle domande di Vincenzo Mollica e dei fan inviate via web.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

Francesca Michielin nella videochat del Tg1, il filmato e le dichiarazioni


Francesca si prepara all'Eurovision Song Contest 2016: "Sto pian piano conoscendo tutti, li conoscerò ad Amsterdam e Londra. Sto studiando e cogliendo l'opportunità dell'ESC per conoscere i vari usi e costumi. La sto vivendo come una scuola, un modo per conoscere culture diverse e apprezzarle". Nessun grado di separazione: "Son stata fortunata a poter portare sul palco dell'Ariston un brano autobiografico, c'è questa famosa scatola dalla quale esco. Io l'ho vissuto come un brano collettivo ed è bello quando le canzoni vengono vissute in maniera trasversale. Mi piace quando mi arrivano diverse interpretazioni".

"Il Nice to meet you - prosegue - è stata un'esperienza del terzo tipo, una cosa pazzesca. A livello di gestione di se stessi è complesso: sali sul palco, canti e non puoi chiedere opinioni ai musicisti. Sei solo tu, i sei strumenti ed un pubblico attento e particolare. Una volta ho scritto su Twitter che mi piacciono gli Oreo, i biscotti. E ad ogni tappa del tour, arrivavano vagonate di Oreo. Non potevo mangiarne così tanti, devo stare in forma per l'Eurovision. A ottobre tornerò in tour con una band".

La Michielin ha cantato anche la nuova siglia delle SuperChicche: "Ho realizzato un sogno che avevo sin da piccola. Quando ero bambina guardavo sempre le SuperChicche, queste tre ragazze con i vestitini colorati. Loro sono ragazze normali che vanno a scuola, poi al pomeriggio diventano super-eroine e salvano il mondo dal male. Mi ha sempre appassionato, alle elementari facevamo i gruppi d'ascolto. Mi farà strano vedere la nuova serie con la mia voce che apre tutto".

I social: "Il mio rapporto è buono, adesso ho anche Snapchat, un nuovo social divertente. E' come se gli artisti potessero scendere dal piedistallo ed essere alla portata di tutti. Si può condividere la quotidianità. Li uso, con moderazione ma li uso".

L'università: "Mi sono iscritta a Beni Culturali alla Ca Foscari a Venezia. E sto facendo un corso che è improntato più sull'aspetto cinematografico e musicale. Uno dei miei sogni nel cassetto è quello di scrivere colonne sonore per i film. Quella per SpiderMan 2 era stata un battesimo. A me piacerebbe continuare a lavorare per il cinema e, un giorno, scrivere un intera colonna sonora. E poi studio perché la cultura aiuta sempre a difendersi, quando lavori con la musica devi saperne più possibile".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail