Carlo Conti: "Sanremo 2016? Raffaele perfetta, Garko persona straordinaria. Vi dico la mia sui nuovi direttori Rai"

Il conduttore di Rai1 fra il successo di Sanremo 2016, i nuovi direttori Rai, Mediaset e Simona Ventura. Intervista di Chi.

carlo-conti.jpg

Carlo Conti ha superato se stesso e Sanremo 2016 è stato un successo sopra ogni aspettativa. "Sanremo è una grandissima vetrina - ha dichiarato al settimanale Chi - credo che Gabriel (Garko, ndB) si sia tolto questa patina di tenebroso col broncio e abbia dimostrato di essere una persona straordinaria. Prima ha superato la tragedia che gli è capitata, poi ha saputo entrare bene nel meccanismo, sera dopo sera". Virginia Raffaele, invece, "è stata un'operazione perfetta sia sulle cose che abbiamo scritto sia su quelle improvvisate, ci siamo divertiti molto".

Il momento più emozionante va ad Ezio Bosso: "In quel momento non mi sentivo in tv, ma stavo chiacchierando con un amico che avevo incontrato. Mi ha aiutato pensare che fossimo noi due e basta, ascoltavo il suo racconto guardandolo negli occhi. Ho cercato di non parlare della malattia, non ho detto niente della sua situazione, ma abbiamo raccontato altre emozioni".

Quello più divertente? Panariello e Pieraccioni, forse. Il loro numero è stato preparato su WhatsApp: "Due settimane prima avevamo deciso di fare uno spettacolo insieme all'Arena di Verona il 5 settembre come ai vecchi tempi, poi, il giorno prima che partisse Sanremo, abbiamo deciso di lanciarlo assieme al Festival. Così abbiamo cominciato a scambiarci foto e battute su una chat di whatsapp. Siamo fatti così, prendeteci come siamo".

Quindi ha parlato di Andrea Fabiano, il nuovo direttore di Rai1, e dei nuovi direttori: "Su Raiuno c'è una forte continuità perché Andrea Fabiano era vicedirettore di Giancarlo Leone e credo che si prosegua su questa strada con serenità, il fatto che Leone sia coordinatore editoriale dei palinsesti Rai è un altro segno di continuità. E poi è stimolante vedere due donne di questa forza dirigere Raidue e Raitre [...] Dallatana (Ilaria, nuova direttrice di Rai2, ndB) l'ho conosciuta personalmente quando era a Magnolia, abbiamo lavorato per L'eredità; della Bignardi (Daria, nuova direttrice di Rai3, ndB) sono stato ospite a Le invasioni barbariche e mi fece sorridere perché mi disse che era impossibile tirarmi fuori qualcosa. Sono donne forti che hanno le idee chiare e danno una bella immagine di freschezza e di competenza. Guardando il curriculum di queste persone non si può dire niente: arrivano dal mondo della tv. Abbiamo visto in passato professori, manager, che dovevano capire il mezzo".

Rai è la sua casa, ma Conti andrebbe mai a Mediaset? "Siccome non c'è mai stata un'offerta, non mi sono posto il problema. Se dovesse arrivarmi mi porrò il problema, non ci ho mai pensato". Infine un commento sulla partecipazione di Simona Ventura a L'isola dei famosi come concorrente: "L'ho trovata coraggiosa e intelligente, è lei che ha creato quel programma e ci torna dimostrando che può essere divertente ripartire da lì. E' come se fra qualche anno partecipassi a Sanremo come cantante (ride, ndB)".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 175 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO