Angelica Bongiovonni vincitrice di Tu sì que vales 2: "A 10 anni ho lasciato il circo per problemi di salute, poi la rinascita"

L'acrobata che ha vinto la seconda edizione del talent show di Canale 5 racconta a Chi la sua storia: dal dramma alla rinascita.

La vincitrice di Tu sì que vales 2, Angelica Bongiovonni, racconta la sua storia a Gabriele Parpiglia su Chi: "Sono cresciuta pensando che ai disagi della vita bisogna rispondere con pazienza e positività. Ecco perché io oggi... valgo".

Lei è italoamericana e ha dedicato la vita al circo: "Mio nonno paterno era italiano. Amo la vostra cucina, la vostra musica e Maria De Filippi".

La passione per la "cyr wheel", la ruota acrobatica, è nata "attraverso un dramma. Fin da piccola sognavo il circo. Ho iniziato facendo l'acrobata. Ero la più giovane artista del Los Angeles Circus. Avevo sette anni. Poi, a dieci, la tragedia. Stavo male, avevo sempre un dolore infernale alla schiena e all'addome. Vivevo tra farmaci, pause e lacrime. Ero solo una bambina ma ho sfiorato la depressione. Dopo una lunga serie di esami si è scoperto che ho un difetto congenito a un muscolo addominale. Gli specialisti mi hanno detto 'Rinuncia a tutto'. Il giorno in cui mi sono presentata al circo per informare che avrei lasciato tutto e avrei iniziato a suonare il pianoforte il mio maestro mi ha detto 'Non potrai fare l'acrobata ma puoi danzare e volare come un'acrobata'. Così mi sono ritrovata dentro la 'Cyr'. Ho accettato la sfida di imparare questa nuova, misteriosa disciplina. E' stata la mia salvezza. E oggi eccomi qui".

Da otto anni vive a Montreal, in Canada, con il suo grande amore. E il futuro le riserva una grande opportunità: "Parteciperò al Cirque du Soleil il prossimo aprile a Montreal. Mi dovrò allenare dieci ore al giorno e lo farò con le musiche di Nina Simone e Melody Gardot che adoro".

angelica-bongiovonni-vincitrice-tu-si-que-vales-2015.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail