Vladimir Luxuria: "Grande Fratello? Due opinionisti e tre trans per sostituirmi. Isola di Adamo ed Eva? Partenza sorprendente"

Vladimir Luxuria commenta la presenza di persone trans al Grande Fratello 2015 e parla de L'isola di Adamo ed Eva.

Prosegue, su DeejayTv, il reality più nudo della televisione italiana: L'isola di Adamo ed Eva. La conduttrice, Vladimir Luxuria, ne ha parlato su Antenna Radio Esse, all'interno della trasmissione TeleFatti - La tv in radio dedicata al piccolo schermo. "Non abbiamo numeri a due cifre, però sono colpia. Avere più di 650 persone che hanno visto il programma durante la prima puntata è un fatto importante. Ci sono stati picchi sui social pazzeschi, l'hashtag legato alla trasmissione era il più discusso. Il risultato è ottimo e sorprendente". La première, infatti ha totalizzato l'1,6% di share sul pubblico totale e ha raggiunto circa 4 milioni di contatti durante la serata. Gli ascolti della seconda puntata, invece, non si sapranno (mai?).

Alcuni, specie sui social, sono rimasti delusi dalla versione XXX, quella che sarebbe dovuta essere più "svestita" rispetto a quella classica: "Ho chiesto alla rete di rendere più trasparente quel cerchio che insegue le benda dei corteggiatori e delle corteggiatrici. Adesso, mi hanno detto, faranno una riunione con i legali per capire se questo è possibile. Noi siamo vincolati da un regolamento italiano, lo so che in Spagna ed Olanda si vede tutto. Però qui dobbiamo attenerci al nostro regolamento televisivo. Alcuni hanno scritto che è uno scandalo vedere culi e tette in una televisione generalista. E c'è chi dice che vorrebbe vedere di più. Facciamo così: se non riusciremo a rendere meno trasparente quel bollino, io renderò note tutte le misure (ride, ndB)".

Capitolo Grande Fratello, perché non c'è? "Endemol (la casa di produzione del programma, ndB) mi voleva ancora ancora al Grande Fratello e pure Alessia (Marcuzzi, ndB) ha insistito tantissimo. Però per dieci puntate sarò il volto di DeejayTv e, ovviamente, durante questo periodo non potrò comparire né a Mediaset né in Rai. Ci sono delle regole precise. Sono regolamenti che valgono - o, meglio, dovrebbero valere - per tutti".

E poi ironizza: "Noto che per sostituire la mia grande presenza hanno dovuto mettere due opinionisti, io lo scorso anno ero da sola. E poi hanno dovuto sostituirmi con tre trans. Quindi vuol dire che la mia assenza si sarebbe notata. I trans? E' giusto che sia così. Ormai la loro presenza dev'essere considerata normale, non sono persone aliene".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO