Lorenzo Fragola: "Devo maturare, la tv tende a estremizzare. Fedez mio amico? Altra domanda..."

Il rapporto fra il teen idol/cantautore ed il rapper si è incrinato? Ecco come risponde il vincitore di X Factor 8 a Gioia.

Lorenzo Fragola si sta godendo la sua prima estate da personaggio famoso. Durante questo ultimo anno gli sono successe tante cose: "Il successo mi ha fatto crescere - ha confidato a Gioia - Ho imparato ad avere un rapporto adulto con il mondo del lavoro. So che quel che faccio viene visto e giudicato. Sarei pazzo a dire che sono rimasto lo stesso, su quel piano. Ma con le persone che amo no, non sono cambiato. Ho messo da parte delle competenze: come si fa un album, come ci si comporta a Sanremo, come si fa uno show. Ho capito come si usano gli strumenti, ora devo scegliere la mia strada. La cosa più difficile è scegliere tra quel che è 'figo', quel che serve e quel che piace. Non è facile trovare un equilibrio. E se fai le cose per interesse, o in un modo che non ti piace, alla fine si vede".

"Uno vince un talent, X Factor. Ma poi come fa a durare?", gli viene chiesto. "Dicono: fatti un buon manager. Oppure: fatti furbo. Sa cosa serve? Fare belle canzoni. Punto". Ma poi c'è da rendere conto ai fan: "Il problema, molto umano, è che a volte il clamore mediatico distoglie l'attenzione da altro. L'immagine che hai comincia a diventare distante dai contenuti. C'è chi se ne approfitta, i giornali sparano certi titoli... E' un casino. Credo però ce sia stato sempre così". Anche se lui è molto attento ai suoi seguaci: "Non ho mai detto in vita mia no a una persona che mi ha chiesto una foto o un autografo. Mai. E ne sono molto orgoglioso. Forse dovrei farlo, qualche volta. Ho colleghi che sono abituati e se ne fregano, sono categorici. Ma io mi metto nei panni di chi chiede un cenno a un cantante che stima, perché fino a poco tempo fa ero uno di loro. Io, al posto loro, un no non lo capirei".

Lui preferisce definirsi "icona pop" o "cantautore"? "Entrambe le cose e nessuna. La tv tende a estremizzare. C'è chi mi ha considerato particolare perché ho scelto di cantare Pasolini e chi ha visto in me solo l'aspetto pop. In mezzo ci sono tante altre porte da aprire. Magari non si vedono, ma io so che ci sono". Quindi i progetti futuri: "Non penso ad un nuovo album. Sento che devo ancora maturare un po'. Sto scrivendo, non smetto di farlo, ma ho bisogno di tempo. La mia sfida ora è sul palco, nello show, in tour".

Stupisce, invece, una risposta. A precisa domanda ("Ha amici nel mondo dello spettacolo? Fedez, per esempio"), lui risponde: "Altra domanda?". "Hai altri amici nel mondo musicale?", chiede allora il giornalista. "Certo - risponde -, i ragazzi del Volo, Chiara, Nek. Nek in particolare, oltre all'amicizia, mi lega a lui una grandissima stima". I rapporti con il suo manager-consigliere-produttore-giudice si sono incrinati?

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail