Mattia Briga: "Sanremo? The Kolors si snaturerebbero, io sono pronto. Gavetta? Moreno era un novellino"

A Il Mattino parla il rapper, arrivato secondo ad Amici 14. Ecco le dichiarazioni sui vincitori, sul collega che arrivò primo ad Amici e sul Festival.

Mattia Briga continua l'instore tour per presentare il suo disco Never Again.

Interistato da Il Mattino parla dei The Kolors: "Con Stash siamo diventati davvero amici, sono contento che abbiano vinto loro e, in qualche modo, me lo sentivo. Sarebbe stato impossibile non pagare certe prese di posizione, il mio caratteraccio mi rende spesso antipatico. Loro, comunque, meritano e si faranno strada: ho sentito Maria De Filippi consigliar loro di evitare Sanremo. Credo che lei, come praticamente sempre, abbia ragione: per andare all'Ariston dovrebbero snaturare il loro genere, un brit pop in inglese riletto in chiave elettronica ma io invece sono più che pronto per il Festival. Sono un rapper atipico, un cantautore che parla d'amore".

Il mondo hip hop, intanto, guarda con sospetto chi viene dai talent show invece che dai contest di freestyle: "E' vero, Moreno ha fatto l'apripista ma era un novellino, io mi ero già fatto notare, non a caso ho dato quanto più spazio possibile ai miei pezzi".

Lui, all'anagrafe Mattia Bellegrandi, viene dalla scuderia Honiro che ha già imposto Rocco Hunt e Gemitaiz e Madman e ha tra i suoi sostenitori, oltre alla caposquadra Emma, Tiziano Ferro, con cui duetta nel cd in Giunto alla linea (indietro).

briga-facebook-giugno 2015

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail