Fabio e Mingo sospesi da Striscia per servizi falsi (video). Gabibbo: "Azioni legali". Replica: "Indicazioni degli autori"

Nella puntata di martedì 5 maggio del tg satirico di Canale 5 spiegato il motivo per cui i due inviati sono stati licenziati. Ecco cosa replicano.

Tutte le voci circolate negli ultimi giorni erano (ovviamente) false. Striscia la notizia (voto: 6,5) ha aspettato la puntata (breve) di mercoledì 5 maggio per annunciare ai telespettatori pronti a seguire in massa Juventus-Real Madrid il vero motivo per cui Fabio e Mingo, gli inviati della redazione di Bari, sono stati sospesi (definitivamente a questo punto) dal tg satirico di Canale 5.

gabibbo-fabio-e-mingo

E' ritoccata al Gabibbo la comunicazione ufficiale: "Cari telespettatori, parliamo di Fabio e Mingo e della loro redazione. Abbiamo acclarato che il caso di qualche tempo fa della maga sudamericana non esiste. Anche quello di del falso avvocato era una messinacena e a noi già questo basta. E' una cosa grave, seguiranno azioni legali per accertare le responsabilità. Oh, non tutti hanno la nostra sensibilità". A tal proposito il Gabibbo ha fatto riferimento ai casi della giornalista di Sky Inghilterra e di Rai1 per interviste farlocche per le quali non è successo nulla. Quindi la conclusione: "I panni sporchi si lavano in famiglia. Ma voi siete la nostra famiglia".

L'editoriale del Pupazzo arriva nel giorno in cui Tv Sorrisi e Canzoni ha pubblicato un servizio di tre pagine sui due inviati riportando le dichiarazioni di alcune vittime celebri dei due volti del tg satirico che confermano la correttezza del lavoro svolto. A quanto pare in queste ore sarebbe arrivata anche una lettera di Fabio e Mingo con la quale i due avrebbero manifestato ai responsabili del programma rammarico per quanto stesse accadendo. Mingo, che avrebbe dovuto partecipare a Roma a una conferenza stampa per la presentazione del film Nomi e cognomi con Maria Grazia Cucinotta (un film ispirato alla storia del giornalista Fava ucciso dalla mafia in cui Mingo veste i panni del commissario) che andrà in sala nei prossimi giorni, ha disertato l'incontro pare per motivi di salute.

In tarda serata è arrivata una nota diffusa dai due inviati pugliesi: "Ci meravigliamo per il contenuto delle frasi riportate dal Gabibbo nella trasmissione di questa sera, in quanto noi ci siamo sempre prodigati per rendere al meglio la nostra prestazione di attori nell'ambito dei servizi, prodotti esclusivamente nel rispetto delle precise indicazioni ricevute, assecondando, sempre, gli autori del programma nella scelta e nelle modalità di esecuzione dei servizi stessi".

Parole in cui par di cogliere non tanto una negazione di quanto attribuito ma una chiamata in correo. Per capirci qualcosa saranno necessari ulteriori, eventuali dettagli.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail