L'angelo di Sarajevo evita Scherzi a parte e slitta a martedì 20 e mercoledì 21 gennaio: tutelato Beppe Fiorello

Cambia data di messa in onda la fiction di Rai1 in due puntate, ecco cosa ha dichiarato il direttore Eleonora Andreatta rispondendo a Blogo.

Dopo gli straordinari ascolti di Scherzi a parte (voto: 6,5), che hanno inciso sul risultato negativo della fiction di Rai1 Ragion di Stato (6) seguita da appena 3,5 milioni di spettatori in media, la rete ammiraglia Rai vuole evitare una nuova debacle contro la seconda e ultima puntata del varietà condotto da Paolo Bonolis (8) e ideato da Le Iene e corre ai ripari.

La fiction L'angelo di Sarajevo, prevista inizialmente lunedì 19 e martedì 20 gennaio, sarà trasmessa martedì 20 e mercoledì 21. Lo si evince dai promo che già riportano le date modificate e l'ulteriore conferma si è avuta nella conferenza stampa di presentazione.

l

Alla domanda di Blogo il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha risposto: "Questa miniserie è importante per noi, è importante che il maggior numero di spettatori possa vederla. Beppe Fiorello è un lottatore, ma era giusto permettere che la fiction venisse vista dal maggior numero di persone. Con Rai1 abbiamo preso questa decisione”.

E sicuramente sarà stata apprezzata dall'attore protagonista, abituato da sempre a dati Auditel record con le miniserie che ha interpretato.

L'ultima è liberamente ispirata al romanzo Non chiedere perché (Rizzoli) del giornalista Franco Di Mare e racconta una storia vera. Protagonista nel ruolo di inviato di guerra della Rai, è appunto Fiorello jr. Ma protagonista assoluta è anche la piccola Iva, di dieci mesi, nel ruolo di Malina (lo stesso nome usato nel libro). Siamo nel luglio 1992 quando Marco De Luca, giornalista televisivo di successo, si offre volontario per andare a raccontare l'orrore di un conflitto dove tutti sono contro tutti, sia le diverse etnie, sia le fedi religiose. Ad accompagnarlo in un percorso di dolore e di morte sono il cameraman Romano (Luca Angeletti) e la guida Kemal (Radoje Cupic). Assistendo al bombardamento di un orfanotrofio Marco viene assalito dall'impulso a entrare nell'edificio disastrato dove incontra lo sguardo impaurito di Malina: tra loro nasce subito un'intesa che supera i limiti della comunicazione linguistica, per approdare ai sentimenti che uniscono un padre a una figlia...

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail