Romanzo siciliano in primavera su Canale 5 con Fabrizio Bentivoglio, Claudia Pandolfi, Filippo Nigro e Vanessa Compagnucci

Anticipazioni sui personaggi, sul cast e sulla trama della nuova serie di Canale 5 prodotta da Taodue. Primo ruolo poliziesco per il protagonista.

LE FICTION CHE VEDREMO Romanzo siciliano è una nuova fiction giallo-poliziesca (8 puntate), prodotta dalla Taodue e in onda in primavera su Canale 5, che nasce come evoluzione della serie dei Ris che, dopo 8 edizioni, aveva esplorato tutte le declinazioni dell’indagine scientifica.

romanzo siciliano-fabrizio bentivoglio-claudia pandolfi-fiction-canale 5

In Romanzo siciliano ritorna al centro della detection l’intuito e la capacità del protagonista, il tenente colonnello dei Carabinieri Sergio Spada, interpretato da un grande attore come Fabrizio Bentivoglio, alla sua prima esperienza nella lunga serialità poliziesca. Il suo sarà un personaggio di grande carisma, caratterizzato dalla capacità di risolvere casi intricati e di perseguire con tenacia la ricerca del super latitante, il boss Buscemi, di cui nessuno conosce il vero volto.

Ma c’è un’altra protagonista in questa serie: la Sicilia, la bellezza dei suoi paesaggi mozzafiato e delle ricchezze storicoartistiche.

Il formato della serie vedrà i Carabinieri del comando di Siracusa, sotto la guida del
colonnello Spada, alle prese con un caso diverso (tutti ispirati a fatti di cronaca realmente accaduti), mentre la caccia al latitante Buscemi porterà lungo tutta la serie a conoscere da vicino le nuove modalità criminali di Cosa Nostra, sempre più intrecciate con il potere politico ed economico siciliano. Ad aiutare il protagonista nelle indagini, oltre ad una squadra di carabinieri molto affiatata composta dal capitano Neri (Filippo Nigro) e dal capitano Mutti (Vanessa Compagnucci), ci sarà l’affascinante pm Emma La Torre interpretata da Claudia Pandolfi, con la quale il colonnello Spada avrà un rapporto molto intenso professionale e umano.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • Mail