Il più grande pasticcere: vince Antonio Daloiso, al secondo posto Gianluca Forino, al terzo Roberto Cantolacqua

Ecco il riassunto della puntata finale del cooking talent di Rai2, trasmessa martedì 23 dicembre: chi è il vincitore?

Antonio, Il più grande pasticciere 2014, vincitore

Cosa è successo nella quinta ed ultima puntata de Il più grande pasticcere (voto: 5,5), la prima edizione del talent show di alta pasticceria di Rai2 condotto da Caterina Balivo (6) e con Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo e Roberto Rinaldini giudici?

I tre pasticcieri approdati alla puntata finale sono Roberto Cantolacqua (Tolentino - Macerata), Antonio Daloiso (Barletta) e Gianluca Forino (Roma). Solo uno di loro può diventare "il più grande pasticciere". I tre pasticceri, nella prima prova, devono realizzare un dolce da alta ristorazione (ispirandosi ad una delle quattro stagioni) sotto lo sguardo esperto dell'esperta Loretta Panella. Hanno tre ore di tempo.

Gianluca, grazie al dolce intitolato "crepuscolo", convice la giuria e pure Loretta Panella. E' lui il primo finalista. Roberto ed Antonio, invece, si contendono l'altro posto disponibile per la finalissima con la prova esterna di Iginio Massari. I due devono creare una scultura di cioccolato ispirata all'Expo ed ai suoi temi. Il migliore, secondo il maestro Massari, è Antonio che aveva creato una scultura intitolata "camminando sulle foglie". Roberto è il terzo classificato.

Sono Antonio e Gianluca, dunque, i due finalisti della prima edizione. Prima devono realizzare, con tre ore di tempo, una torta natalizia à la Carème che potrebbe stare a tavola dello Zar; poi devono creare una torta che sia il loro marchio di fabbrica.

E' Antonio Daloiso il vincitore. Secondo Gianluca Forino.

Antonio Dalosio, Il più grande pasticciere 2014

La scheda del vincitore


Antonio ha 25 anni e la Puglia nel sangue. Giovanissimo decide di affiancare il padre nel laboratorio di famiglia, ma pochi anni dopo il desiderio di crescita professionale lo porta ad allontanarsi dalla sua città per partecipare a corsi di formazione e perfezionamento con i Grandi Maestri Pasticceri.

Quando il suo sogno sta per realizzarsi, Antonio è vittima di un grave incidente: lavorando lo zucchero si ustiona gravemente una mano. Grazie alla sua forza di volontà e alla sua determinazione, però, l’ostacolo viene superato.

Campione Mondiale Juniores di Pasticceria nel 2011, a soli 22 anni inaugura la sua pasticceria nel cuore di Barletta. Ha una passione per le torte moderne e per la lavorazione dello zucchero isomalto con il quale crea decorazioni uniche nel loro genere tanto che i suoi amici, lo chiamano “isomà”.

Il suo motto si rifà a un vecchio detto della sua città “Barletta e avest”, ovvero Barletta e basta.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO