Boss in incognito 2, Costantino della Gherardesca torna su Rai2 con 10 capi che si camuffano e lavorano con i sottoposti

Anticipazioni sulla seconda edizione del docu-reality, in onda da lunedì 22 dicembre in prima serata per 10 puntate. Parla il conduttore a Tv Sorrisi e Canzoni.

Dieci “capi” e una stessa sfida: lavorare per una settimana ai livelli più bassi della propria azienda, sotto mentite spoglie. Da lunedì 22 dicembre alle 21.10 andrà in onda la seconda edizione di Boss in incognito, il programma di Rai2 condotto da Costantino della Gherardesca (voto: 6,5).

boss in incognito-logo-rai2

C'è chi ha accettato la sfida di lavorare per una settimana, sotto mentite spoglie, nel “livello più basso” della propria azienda, camuffandosi, passando dall’altra parte della barricata e fingendosi lavoratore alle prime armi. Un “esperimento” già portato con successo sul piccolo schermo nella scorsa stagione tv, dal 27 gennaio al 17 febbraio, sempre con Costantino della Gherardesca nella veste di “narratore” delle imprese dei boss.

Al termine della settimana il boss convocherà nella sede centrale dell’azienda tutti i lavoratori con cui è entrato in contatto e, dopo aver svelato la sua vera identità, potrà premiarli e migliorare le loro condizioni di lavoro.

“E’ un programma – dicono gli autori - che sovverte la realtà e che dimostra che non sempre chi ha grandi responsabilità (e guadagna molto) è in grado di svolgere mansioni, teoricamente, più semplici (e con guadagni molto più bassi). Fa incontrare due universi separati e distanti: da un lato i boss, che decidendo di mettersi in gioco, hanno l’opportunità di cercare delle soluzioni di crescita e di miglioramento per il futuro all’interno della società stessa, conoscendo meglio chi ci lavora, le condizioni in cui lo fanno e le loro storie; dall’altro lato, i dipendenti hanno l’opportunità di scoprire il lato “umano” del boss, spesso considerato inarrivabile e lontano anni luce, grazie ai suoi privilegi, dai loro problemi quotidiani”.

"Il boss si mette in incognito - dichiara il conduttore a Tv Sorrisi e Canzoni - per passare inosservato in mezzo agli operai della sua azienda. Così scopre cose che altrimenti non saprebbe. A volte, ahimè, cade la copertura. Allora il boss deve convincere chi l'ha scoperto a reggere il gioco. Per il bene di tutti. Ne vedremo delle belle: ragazzi eleganti che si trasformano in hipster barbuti e signore con il filo di perle diventano delle 'malandrine' con jeans e trucco sfacciato".

costantino-boss in incognito

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • +1
  • Mail