I re della griglia, vince Luca Bini: in finale battuti Irupe e Mauro, prove tra foglia di banano, lombata e corteccia

Ecco cosa è accaduto nella sesta e ultima puntata del talent show dedicato al barbecue, in onda su DMax lunedì 1 dicembre. Chi ha vinto? Ecco la sua scheda.

LUCA BINI-i re della griglia

Su DMax è andata in onda la sesta e ultima puntata de I re della griglia (voto: 6), il talent show dedicato all’arte della griglia e del barbecue che apre le porte all’universo che ruota attorno al mondo della cottura sulla brace.

A fare gli onori di casa il poliedrico Chef Rubio, giudice assieme all’allevatore creativo Paolo Parisi e al patron-gourmant del ristorante L’Imbuto di Lucca Cristiano Tomei.

I tre finalisti sono Irupe, Luca e Mauro.

Prima prova basata sulla foglia di banano nella cottura di un'orata e nella preparazione di una salsa. Durata di 45'. Mauro va direttamente in finale. Per gli altri due concorrenti prova a base di lombata: ciascuno deve scegliere tre pezzi di carne e cucinarli al sangue, media cottura e ben cotta. Luca ha la meglio, Irupe eliminata. Corteccia di pino marittimo, bagnata, da scaldare sulla griglia per i due finalisti. Il vincitore è Luca. Sarà lui a rappresentare l'Italia ai Mondiali di Barbecue 2015 in Svezia e a scrivere un libro di ricette ad hoc.

Puntata dell'1 dicembre 2014

luca bini-vince-i re della griglia La scheda di Luca Bini


ETÀ: 33 ANNI

CITTÀ: BUONA COMPRA DI CENTO (FE)

PROFESSIONE: OPERAIO CARRELLISTA

Luca lavora come operaio carrellista e appartiene a una famiglia di cuochi: il padre è specializzato nella cottura della pizza, la madre invece è una bravissima pasticcera. Ha due passioni: la musica rock e il BBQ. All’età di 18 anni inizia a suonare la batteria e nel 2004 ha anche partecipato con il suo gruppo a Sanremo Rock mentre la passione per la cucina nasce a 7 anni guardando i suoi genitori destreggiarsi tra griglie e  fornelli.

Verso i 18 anni compra per curiosità un libro sul barbecue americano. Scoperto questo mondo inizia a partecipare a corsi dedicati per imparare i tempi di cottura, i vari tagli della carne, le diverse tradizioni (spagnola, americana, argentina) e si appassiona talmente a questo tipo di cucina da cercare una casa che come dettaglio indispensabile abbia abbastanza spazio per il barbecue! Ne ha due, uno a gas e uno a carbonella, più un affumicatore. Luca crede che un piatto possa anche essere raccontato, come la sua creazione “La foresta nera avvelenata”: fusilloni al nero di seppia con peperoni verdi croccanti e funghetti pioppini colorati di bianco e rosso con coloranti alimentari. La sua ultima invenzione culinaria è la carbonara d'anatra (uova di anatra e porro).

Gli piace ideare e comporre piatti complicati, con tanti ingredienti, utilizza il termometro e coltelli ultra affilati che limetta dopo ogni taglio. Conosce bene le temperature che gli ingredienti devono raggiungere sul fuoco per arrivare a cottura. Sul BBQ cucina di tutto, anche primi e dolci.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO