Un'altra vita, rassegna stampa: fiction di Rai1 scontata, difetti di recitazione e narrazione, dialoghi da Twitter

Ecco le analisi di Grasso, Dipollina, Comazzi, Specchia, Cotroneo e Tosti sulla serie con Vanessa Incontrada e Daniele Liotti.

RASSEGNA STAMPA su Un'altra vita (voto: 7), la fiction di Rai1 con Vanessa Incontrada (7) e Daniele Liotti (7) dagli ascolti record che martedì 14 ottobre proporrà la sesta e ultima puntata.

vanessa incontrada-un
Aldo Grasso sul Corriere della Sera


Un’altra vita

è una storia originale che racconta come una donna possa cambiare la sua esistenza. Ma racconta anche tre generazioni di donne che vivono la contemporaneità, scegliendo uno stile di narrazione che parte dal medical drama per mescolare insieme commedia, romanticismo, dramma psicologico, racconto familiare, il tutto legato da un mistero che si ispira a un grande classico letterario, Jane Eyre, ripensato dagli autori in chiave contemporanea. Poi la fiction si scontra con la realtà: la realtà della recitazione (Vanessa Incontrada ha un paio d’espressioni in repertorio), la realtà non facile di far recitare le teenager, la realtà degli inevitabili snodi narrativi (il marito dell’Incontrada, Cesare Bocci, viene arrestato: corrotto, corruttore e fedifrago e lei, sull’isola, scopre Daniele Liotti «un uomo del luogo con un segreto da nascondere»), la realtà di «tirare» sei puntate senza troppe complicazioni strutturali, preferendo la bruttezza estetizzante. La fiction, come il genere umano, non può sopportare troppa realtà (semi cit.). A Un’altra vita manca un po’ di coraggio, pare troppo appiattita sul pubblico di Rai1 e finisce per essere scontata: i continui flashback che servono a recuperare la trama non riescono a dare profondità. La complicanza è nemica dell’audience".

Antonio Dipollina su Repubblica


"Fascinosi abitanti di ville misteriose e progressiva integrazione tra gli ispidi isolani, che all'inizio accolgono il gruppo di fuggiasche come se fossero sbarcati i marziani cattivi. La Incontrada lotta nel ruolo altrettanto basico, le apparizioni di Loretta Goggi nonna del gruppo mettono nostalgia vera".

Alessandra Comazzi su La Stampa


"Vanessa Incontrada medico per cambiare esistenza e marito lascia Milano per Ponza. Il mare d’inverno ha il suo fascino, la regista Cinzia TH Torrini sa rendere le storie universali, gli spettatori accorrono, si rinfrescano...".

Francesco Specchia su Libero


"Mi sfugge come Cotroneo, con la complicità di Cinzia Th Torrini, sia riuscito a portare Un’altra vita allo straordinario 37,7% di share con 8 milioni di spettatori che lo rende la grande sorpresa della stagione, minaccandone l’inevitabile seconda serie. Inutile citare la solita struttura iterativa che affonda nei classici del melò tra le sorelle Bronte e Daphne du Maurie. Cotroneo, a passeggiare affondando nei sentimenti, è maestro".

Roberto Cotroneo su Il Messaggero


"Non c'è complessità ma neppure semplicità. Non sono storie comuni, di sentimenti elementari, non va in direzione di un racconto per tutti. E' il contrario. Fiction come queste sostituiscono con un linguaggio diverso i rotocalchi. Mettono insieme sentimenti inaspettati. Giocano con i contrasti. Il carcere, il tradimento, la trasgressione, il luogo in cui rifugiarsi e soprattutto l'ambiguità. Il telespettatore non vuole leggerezza e semplicità ma una torbidezza indefinibile: perché sono le zone d'ombra che cerca. Un tempo si diceva che il popolo vuole buoni sentimenti. Non è vero, ha sempre cercato fosche passioni e racconti di tradimenti. Ma con il garbo di Rai1, con moderazione, quasi educazione. Ma non erano meglio i vecchi feuilleton?".

Massimo Tosti su Italia Oggi


"Stefano Bises, sceneggiatore, è chiaramente un Twitter-dipendente. I dialoghi della fiction non superano mai i 140 caratteri. Trasmettono così allo spettatore una specie di ansia da incompiuta. Si procede a piccoli passi, con continui cambi di scena. Nessuna situazione viene chiarita fino in fondo. E' probabile che gli autori abbiano compiuto questa scelta singolare per evitare le brutte figure delle protagoniste, tutte refrattarie a ogni ipotesi di recitazione. Con l'eccezione di Loretta Goggi che fa la sua figura come sempre".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO