The Chef 2, mercoledì su La5 sfide tra Bianchi e Neri: conduce Rossella Brescia, ecco gli chef giudici e i concorrenti

Dopo l'anteprima su Canale 5 mercoledì 8 ottobre debutta ufficialmente su La5 la seconda edizione di The Chef-talento e passione in cucina, in onda dalle 21.10.

the chef 2-studio

La conduttrice Rossella Brescia (voto: 6,5) avrà il compito di guidare gli aspiranti chef nelle diverse fasi dello scontro ai fornelli. I concorrenti saranno messi alla prova sulle specialità della cucina italiana: in ogni puntata avranno a disposizione 20 ceste di prodotti locali tipici delle 20 regioni dello Stivale per preparare 3 portate. I loro piatti saranno sottoposti al giudizio insindacabile della new entry del programma, Philippe Léveillé, e a quello di Davide Oldani. I due grandi chef stellati assegneranno alle squadre 5 voti in tutto: 1 voto a chi si aggiudica la prima portata, 1 voto per la seconda, 1 per la terza, più 1 voto per la presentazione e 1 voto per la pulizia in cucina. I punti si accumuleranno di puntata in puntata fino a determinare una sola squadra vincitrice.

Il meccanismo prevede quest’anno una prima fase in cui i 14 aspiranti chef, selezionati tra le centinaia di richieste giunte in redazione, saranno divisi in 2 squadre, la bianca e la nera. A guidare e supportare le 2 squadre saranno i coach Alessio Algherini, a capo dei Bianchi e Nicole Cappa, terza classificata nella prima edizione del programma, che guiderà i Neri.

Solo 5 concorrenti arriveranno alle semifinali in cui si affronteranno in scontri diretti ad eliminazione. 3 aspiranti chef approderanno poi alla finalissima in cui si eleggerà il vincitore che si aggiudicherà il titolo di “The Chef 2014” e uno stage nel ristorante Miramonti l’altro di Philippe Léveillé.

I NERI CON IL COACH NICOLE CAPPA I concorrenti di The Chef 2


MARZIA AGOSTINI

Quarantaquattro anni, romana, Marzia è proprietaria di una società di organizzazione di eventi a livello internazionale, Marzia ha passato molti anni in Sud Africa. Inizialmente designer, ha aperto due ristoranti, uno a Città del Capo e uno a Johannesburg. La cucina è la sua vera passione e non è legata ai sapori italiani, anzi dichiara di cucinare “ciò che mi piace, e la cucina africana perché è un’unione di molte culture diverse. Il suo punto forte? Gli antipasti.

CECILIA CATTONI

Ventisei anni, trentina, laureata in design con specializzazione in Food Design e Food Event, Cecilia ama legare la cucina al design perché in entrambi i settori servono ricerca, studio e progettazione. “La cucina è il mio obiettivo di vita – racconta Cecilia – prima di organizzare una cena prendo il blocchetto e disegno l’impiattamento”. Il suo punto forte? Risotti e pasta, aperitivi e finger food.

FEDERICO CICOGNA

Trentaquattro anni, milanese, Federico gestisce una casa di produzione in ambito food che si occupa di comunicazione per ristoranti e di management di chef. Ha ereditato la passione per la cucina da sua madre e ama i piatti della tradizione. Si definisce “addicted” ai programmi di cucina, in particolare quelli dove gli chef si sporcano le mani. Il suo punto forte? Carni a lunga cottura, pesce appena pescato e paste fresche.

MAURO CONI

Trentanove anni, avvocato romano, Mauro ha preso dalla mamma la passione per la cucina. Non ama particolarmente il suo lavoro di avvocato mentre ammette di essere affascinato dai profumi, dai colori, dalle sensazioni che riescono a dargli i cibi e le pietanze. Il suo punto forte? Il tiramisù in versione moderna e la carbonara.

ALESSANDRO DI FAZIO

Nato a Vercelli ventinove anni fa, Alessandro ha sempre fatto il cuoco, per lui la cucina è tutto, è arte, amore , “mi sveglio e penso solo a cosa fare da mangiare”. È un rapporto di amore e odio, a volte ritiene di non avere avuto la possibilità di emergere ed è per questo che ha voluto partecipare a The Chef. Il suo punto forte? I primi piatti.

SABRINA DI MONDA

Nata a Sorrento, quarant’anni, con un passato da cantante professionista, Sabrina ha deciso idi accantonare i sogni di gloria dopo la nascita della figlia. Dopo dieci anni trascorsi a vendere barche di lusso, è tornata a fare spettacolo in teatro per beneficenza. Non ha però mai abbandonato la sua passione per la cucina, con i suoi piatti degni di una mamma del sud. Il suo punto forte? La pasta.

STEFANO GIORDANO

Nato a Milano, trentasei anni, è un poliziotto amante del buon cibo e con una grande passione per la cucina. Adora stare ai fornelli perché per lui cucinare è un modo per esprimere se stessi e per comunicare con gli altri. Il suo punto forte? I risotti anche se non osa rifare la ricetta di Oldani!

ANGELO CHRISTIAN GOBBI

Residente a Treviso, nato in Brasile e di origine italo-brasiliana, Angelo è sposato con due figli. Ha sempre fatto il cuoco e il coordinatore di cucina e realizza quadri con le foto dei suoi piatti. In ogni piatto adora mettere anche un po’ del suo paese d’origine.

CHIARA GUENZI

Trentuno anni, una scuola di cucina, la passione ereditata dalla nonna e tantissima esperienza alle spalle, Chiara, che arriva da Abbiategrasso, ha un passato sui voli di tutto il mondo come assistente, un mestiere che le ha permesso di sperimentare le cucine di culture differenti. Il suo punto forte? Primi e riso perché “sono come tele sulle quali si può dipingere!”.

FRANCESCO MAGNOTTA

Studente alberghiero, Francesco ha soli 19 anni e arriva da Seregno (provincia di Monza e Brianza). Adora cucinare e sostiene che la sua giovane età sia inversamente proporzionale alla sua passione per la cucina. Per lui, la cucina è fantasia, creatività e capacità di stupire. Il punto forte? Risotti e antipasti.

SAVERIO MORABITO

Ventisei anni, da Monza, Saverio lavora nel settore della ristorazione da quasi 10 anni e attualmente è chef in un ristorante vicino Milano. Mamma e nonna sono gli oracoli del suo sapere ai fornelli, e unisce passione e lavoro definendo la cucina non un mestiere, ma un’opera d’arte. Il suo punto forte? I dolci.

ANNA INDRI RASELLI

Quarantaquattro anni, laureata in archeologia romana, Anna arriva da Vicenza. Per lei lavorare in squadra è importante, sia in cucina, sia quando si fanno gli scavi archeologici. Il suo punto forte? La torta al cioccolato con una ricetta segreta regalatale da una signora svizzera e i piatti semplici tramandati dalle nonne.

ROMANA SPAGNOLI

Trentacinque anni, da Roma, personal chef di Trastevere, con un passato da assicuratrice, tiene corsi di cucina e si occupa di catering per matrimoni particolari, così come è particolare la sua cucina che definisce “empirica” e “on the road”, lontana da quella classica. Ama improvvisare e racconta di avere imparato a cucinare dai nonni. Il suo punto forte? Crema di pecorino e basilico.

ROBERTO VINCENZI

Nato a Milano, sessantadue anni, Roberto detto “Rodante il cuoco errante”, con la sua Harley Davidson, cucina a domicilio, tiene corsi gastronomici e fornisce consulenze alimentari. È stato anche cuoco della troupe di un famoso reality. II suo punto forte? Il pesce povero.

I BIANCHI CON IL COACH ALESSIO ALGHERINI

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO