Emis Killa dopo Miss Italia si candida per X Factor: "Ho rifiutato altre proposte televisive non adatte al mio percorso"

Ecco le dichiarazioni all'Ansa del rapper che è stato giudice nella finale del concorso di bellezza e potrebbe entrare in futuro nel talent show di Sky Uno.

Emis Killa (disco di platino con Maracanà, hit dei Mondiali di calcio su Sky) è stato tra i giurati della finale di Miss Italia 2014 (voto: 6), trasmessa in diretta domenica 14 settembre su La7.

emis killa-muscoli-tatuaggi-twitter

"Emis rappresenta la nuova tendenza della modernità. E’ un giovane di successo – aveva detto Simona Ventura (6,5) alla vigilia - che ha fatto del rap un trend, quando molti lo ignoravano".

"Spesso - aveva affermato all'Ansa il rapper - le mie coetanee si vedono in sovrappeso anche quando non lo sono affatto". Oltre alle forme morbide altre due parole d'ordine hanno guidato le sue scelte: "modernità e naturalezza". Una ragazza "mi piace di più se ha qualche chilo in più, ma deve essere naturale, non rifatta".

Raccontava di avere sbirciato in passato qualche finale di Miss Italia in tv e ricordava che una volta, da bambino, chiese ad una Miss Italia di fare insieme una foto in un centro commerciale di Vimercate. Era bellissima, diceva, ma non si ricordava chi fosse. La possibilità di dare i voti alle miss era una nuova esperienza che lo entusiasma, lo lusingava, "perché Miss Italia è una trasmissione storica" e lo incuriosiva "perché mi piace mettere il muso in tv e in mondi diversi da quello della musica".

A tal proposito Emis Killa rivelava di avere rifiutato proposte televisive in passato "perché non adatte al tipo di percorso giusto per me", mentre farebbe volentieri il giurato di un talent. Quello che preferisce, rivelava, è X Factor. Quest'anno è stato scelto un altro rapper, Fedez. La prossima volta potrebbe toccare a lui.

La presenza a Miss Italia era stata una sorpresa per i fan che lo seguono, in migliaia, anche sui social. "Temevo di ricevere critiche - confessava - e invece l'hanno presa bene". Considerato dalle fan un sex symbol, con i suoi tatuaggi e lo sguardo da duro, Emis Killa aveva un messaggio per le supporter del gentil sesso: "Non mi interessa avere 200.000 ragazzine che guardano solo le mie foto su Instagram. Preferirei essere un po' meno bello, ma essere considerato di più come musicista".

Faceva anche mea culpa sulla gestione del suo aspetto fisico: "Non avrei venduto tanti dischi se fossi stato bruttino e in sovrappeso ma ho giocato troppo con la mia immagine, ho esagerato a farmi bello nei video e a farmi ritoccare con Photoshop sulle copertine. Forse ho calcato troppo la mano e ora me ne pento. Come i calciatori, anche gli artisti si devono valorizzare ma senza esagerare, poi bisogna dimostrare altro".

Per le ragazze di Miss Italia il discorso cambiava: "Se vai lì punti ad essere bella ed è l'unica cosa che deve valere. Se poi hai anche una bella testa e talento, ok. Ma Miss Italia deve essere la più bella".

emis killa-simona ventura-patrizia mirigliani-miss italia

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 65 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO