Fedez a X Factor 8: "Dirò cose costruttive per i concorrenti senza recitare, noi rapper teniamo in piedi la discografia"

A Vanity Fair parla il nuovo giudice del talent show di Sky Uno la cui ottava edizione inizierà giovedì 18 settembre.

Fedez debutta da giudice di X Factor 8 giovedì 18 settembre su Sky Uno e il suo nuovo disco esce proprio in quei giorni: "Ovvio che fai due conti - dichiara a Vanity Fair - non c'è niente di male. Ma non era scontato perché a scrivere le canzoni ci posso mettere un mese come un anno".

fedez-senza maglietta-muscoli-bicipiti-tatuaggi-facebook-agosto 2014

Sul talent show dichiara: "Parto come l'anello debole. Sostituisco uno come Elio, un musicista importante e diametralmente diverso da me. In Italia si parla sempre dei giovani, poi però, quando arrivano, sono troppo giovani". E invece "noi rapper, tolti i big, siamo quelli che, in questo momento, tengono in piedi il mercato della discografia. Eppure siamo visti come teen-idol, un fenomeno di marketing come la mascotte di Disneyland: non pensa, non ha niente da dire, sa solo farsi fotografare con le ragazzine".

Che giudice sarà? "C'è chi punta al sensazionalismo ai fini dello show e chi cerca di dire cose costruttive per i concorrenti. Io punto alla seconda. E, soprattutto, non recito".

Sul rapporto con Mika: "Forse parlare di rapporto è eccessivo. Quello della tv è un ambiente che non conosco".

Si guadagna di più con la musica o X Factor? "Fa più soldi la serie web che ho scritto col mio amico Matteo Grandi che non la tv".

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO