Carlo Conti: nel 2004 bis di Miss Italia (Cristina Chiabotto) e ascolti in calo, poi di nuovo I raccomandati e L'anno che verrà

Ventottesima parte della storia radiotelevisiva del conduttore toscano che a febbraio 2015 presenterà il Festival di Sanremo.

CARLO CONTI STORY/28 Finali di Miss Italia in tre serate anziché quattro? Patrizia Mirigliani replica secca alla soluzione avanzata nel 2004 dal direttore di Rai1 Fabrizio Del Noce: "Le quattro serate non si toccano. E neppure il numero nelle finaliste, alle quali noi diamo una possibilità di lavoro. Il contratto con la Rai scade nel 2005. Sono pronta ad arrivare a un braccio di ferro con Del Noce, con cui non ho mai avuto nessun colloquio finora. Senza accordo ci sarebbero conclusioni alle quali non voglio arrivare". Chi aspettava il pepe è stato accontentato. Anche se il conduttore Carlo Conti fa scivolare le polemiche e dice: "Sono soddisfatto di me. Un milione di spettatori in meno rispetto a un anno fa? Ho sempre detto che non avrei fatto paragoni. L'ultima settimana è stata difficile per tutti. Il panorama negli ultimi anni non è più lo stesso: ci sono la tivù satellitare, le partite di Uefa, la programmazione della concorrenza. Possiamo aver sbagliato qualche ospite, ma ben venga".

Sul fatto che si debbano fare delle modifiche al programma nessuno ormai ha più dubbi. Del Noce prova a suggerire qualche piccolo cambiamento: "Si potrebbero selezionare prima, così da farne arrivare meno sullo schermo, il meccanismo delle prime due serate è distraente". Gli ascolti, poco più di 5 milioni a puntata, sono lì a decretare, forse non il successo, ma l'affezione del pubblico alla manifestazione.

chiabotto-miss italia 2004Cosa resta della sessantacinquesima edizione di Miss Italia, reginetta esclusa (è Cristina Chiabotto)? Facile. "Stop al televoto": la trovata degli autori di Carlo Conti di piazzare davanti al conduttore, di fronte alla telecamera, quattro bellocci per avvisare gli spettatori di non chiamare più da casa. L'annuncio è tatuato volta per volta su insospettabili parti del corpo. L'esibizione richiede capacità e talento. E infatti per selezionare i quattro è stato fatto un casting, se ne è occupata la Rai. Commenta il conduttore: "Quei quattro? L'unica nota stonata del programma. E quanti applausi, poi. L'idea è arrivata dalla parte autorale femminile, per arginare la mia bruttezza. Ma non bastavo io come sex symbol?". Le finaliste, guarda caso, apprezzano parecchio.

Per Conti quell'anno anche una nuova edizione de I raccomandati (con Giorgia Palmas, Francesca Chillemi, Andrea Agresti inviato e Cristiano Malgioglio opinionista), con ascolti tra i 6 e i 7 milioni di spettatori, e per la seconda volta consecutiva L'anno che verrà, il Capodanno in diretta da Rimini.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

  • shares
  • +1
  • Mail