Amici 13, Luca Argentero: "Moreno Donadoni coach? Scelta appropriata, io mi trovo bene come giudice"

A Libero parla il giudice del talent show di Canale 5 alla vigilia della prima puntata del serale, in onda sabato 29 marzo.

Luca Argentero, intervistato da Libero, spiega perché ha accettato di essere per il secondo anno consecutivo giudice del serale di Amici (la prima puntata, registrata lunedì 24 marzo, andrà in onda sabato 29 su Canale 5): "Mi ha fatto molto piacere essere richiamato: ho accettato subito perché mi ero trovato benissimo e avevo apprezzato molto il livello dello spettacolo".

"Mi fa poi molto piacere ritrovare Sabrina Ferilli e Gabry Ponte: con loro ormai è nata un'amicizia".

luca argentero-amici 13-giudice-puntata 15 marzo

Sulla scelta di Moreno Donadoni come coach dei Bianchi: "Beh, non stiamo parlando di una carica istituzionale, da primo ministro! Personalmente, trovo che la scelta sia invece molto appropriata: chi meglio di lui può dare consigli (perché, poi, alla fine di quello si tratta), dato che conosce molto bene il meccanismo della gara?".

"Quello che sposo di Amici - aggiunge - è l'entusiasmo: la volontà di impegnarsi per il proprio sogno".

E sul fatto che ci siano sempre più talenti inespressi in tv: "La pulsione verso l'intrattenimento è connaturata agli italiani: siamo dei saltimbanchi nati. Negli anni 60 c'erano Castrocaro, i concorsi canori: oggi semplicemente sono cambiati i media".

Meccanismo del serale


In ogni puntata ci saranno due manche di sfida tra Bianchi e Blu (la squadra che vince nomina 3 ragazzi, uno indicato dai ragazzi, uno dai professori e uno dai giudici, il direttore artistico ne salva 1 e gli insegnanti decidono, tra gli altri 2, chi rimane e chi va a casa). Nella prima puntata del serale ci saranno 2 eliminazioni.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO