X Factor 7, Roberta Pompa nella squadra Under Donne di Mika: la scheda

La scheda e la foto di uno dei concorrenti della settima edizione del talent show di Sky Uno, ripescata dalla seconda puntata del 31 ottobre.

roberta pompa-x factor 2013.JPG Roberta Pompa nasce a Brescia il 18 aprile 1991. Studia canto da quando aveva 10 anni sotto consiglio dei genitori, che l'hanno sempre incoraggiata a seguire la sua passione. Da allora si esibisce spesso, anche davanti a platee di 10.000 persone. Scrive brani che parlano principalmente delle esperienze che ha vissuto in amore e le piace ballare, anche se si sente un po' goffa. A livello artistico vede l'esperienza a X Factor come la possibilità di individuare meglio la sua strada, mentre a livello umano la considera un modo per diventare più forte. E' stata ripescata nella seconda puntata. E' nella squadra Under Donne di Mika.

CARTA D'IDENTITÀ


Nome: Roberta Pompa
Data e luogo di nascita: 18/04/1991 a Brescia
Residente a: Ospitaletto (BS)
Anni: 22
Altezza: 1,80
Peso: 70 kg
Occhi: Marroni
Capelli: Biondi
Segni particolari: Nessuno
Animali domestici: Louis (il mio cane), Tofi (il mio coniglio), Sole e Luna (i miei pesci)
Segno zodiacale: Ariete


CURIOSITÀ


Cosa fai nel tempo libero?
Canto, suono, porto Louis a fare le passeggiate, lavo, stiro, pulisco casa, cucino, dipingo ed esco con gli amici.


Segui la moda o non te ne frega niente?
Che sia di moda o no, ho sempre scelto capi che rispecchiano la mia personalità e con cui possa sempre sentirmi a mio agio.


Cosa ti diverte?
Adoro stare con le persone che mi fanno ridere, ho sempre il sorriso stampato sul volto. Ho imparato a sorridere alla vita sempre e comunque vadano le cose, me l'ha insegnato papà che ha sempre fatto della sua malattia una barzelletta e mamma per come mi ha insegnato ad affrontare le difficoltà sempre e solo col sorriso. Insomma sorrido al mondo e chi con me lo fa.


Qual è il tuo rapporto con il web?
Quando posso mi collego, circa 23 ore al giorno. Quando sono al lavoro e' un po' più difficile ma non appena ho una pausa mi connetto perché amo consultarmi con le persone, parlare, esporre le mie opinioni e confrontarmi con loro, amici o conoscenti. Amo parlare con la gente e ascoltare le storie di ognuno.


Cosa non sopporti?
La falsità.


Sogni nel cassetto?
Diventare una cantante professionista.


Sei innamorata?
Sì.


Il tuo colore preferito?
Il rosso.


Sei superstiziosa? Hai portafortuna o riti scaramantici?
No, accetto tutto quello che la vita mi mette davanti e lo affronto a testa alta. Fin da piccola sono stata abituata ad affrontare gli ostacoli con le mie sole forze e ho imparato che la vera forza e' dentro ognuno di noi.


Il tuo luogo preferito?
In casa il mio luogo preferito è il bagno, mentre fuori adoro stare in montagna.


Una frase, una canzone, un libro, un film che ti accompagna o che ti rappresenta:
La canzone che meglio mi rappresenta è Libero di Fabrizio Moro perchè la libertà è sacra come il pane.


Un tuo personalissimo slogan:
"Accetta e affronta tutto quello che la vita ti riserva, ti renderà una persona migliore"


IDENTIKIT MUSICALE


A che età hai cominciato a cantare?
A 9 anni.


Raccontaci brevemente le tue esperienze musicali prima di X Factor.
A 9 anni ho iniziato a studiare canto partecipando a vari concorsi canori. Nel 2009 ho iniziato a mettermi in gioco con brani inediti arrivando tra gli 8 vincitori di SanremoLab. Nel 2010 ho deciso che era giunto il momento di poter dire più di me attraverso le mie canzoni: ho iniziato a scrivere brani miei e da allora non mi fermo più perciò ho cominciato a prendere lezioni di piano. Poi ho iniziato con le serate in giro per locali, piazze, birrerie... Nel 2011 sono arrivata tra i finalisti del premio Lunezia e nel 2012 ho partecipato al Festival Internazionale della Musica Italiana di New York con un brano scritto insieme ad Andrea Mirò.


Suoni qualche strumento? quale?
Sì, il piano.


C'è qualcuno che non ha mai smesso di credere in te?
Sì e gli devo molto.


Un concerto per te memorabile:
Memorabile forse perché è il primo concerto che ho visto a San Siro: Laura Pausini nel 2007.


Cosa faresti pur di affermarti nel mondo della musica?
Tutto ciò che non sporchi la mia dignità di donna.


Cosa ti piacerebbe si dicesse di te come artista?
Mi piacerebbe che le persone sappiano che andrei volentieri con tutti a mangiare un piatto di pasta o se sono in dieta anche un caffè va bene, anche se preferirei la pasta!


Cavalli di battaglia (uno in italiano e uno in inglese/lingua straniera):
Oggi sono io di Alex Britti e Listen di Beyoncé.


Il voto che ti dai come cantante:
8: credo molto in me stessa ma la strada è lunga e so che posso ancora migliorare.


Le cinque canzoni più importanti della tua vita:
1) Stelle buone - Cristina Donà
2) Winter - Tori Amos
3) Dream brother - Jeff Buckley
4) Black - Pearl Jam
5) You sent me flying\cherry - Amy Winehouse


Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Dì la tua qui sotto in area-commenti.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO