Affari tuoi: arrivano la dottoressa, Pachito, la musica dal vivo, la Matta e "Mi gioco la jella"

Scritto da: -

Ecco le novità della stagione 2013-2014 del game show di Rai1 e le dichiarazioni del "nuovo" conduttore, del direttore di rete e del presidente di Endemol Italia.

flavio insinna-affari tuoi-2013-promo-rai1.jpg Affari tuoi compie dieci anni e “si regala” il ritorno di Flavio Insinna (da domenica 8 settembre, alle 20.40 su Rai1) che confessa di aver perso 11 chili. Il conduttore, già alla guida del programma dal 2006 al 2008, torna ringraziando Max Giusti, il conduttore delle ultime 5 stagioni, e ammettendo che “mai, quando ho lasciato, avrei pensato di tornare in un periodo in cui abbiamo due Papi, mezzo governo e un mondo praticamente impazzito”.

Senza contare la crisi economica: “Quando conducevo Affari tuoi, se un concorrente vinceva diecimila euro, non dico che ci rimaneva male ma, comunque, non andava via molto contento. Quei diecimila euro oggi, per molti, significherebbero molto di più”. Non a caso, è lo stesso Insinna a rivelare di essersi “autoridotto il compenso” e ad annunciare che la nuova stagione di Affari tuoi nasce all’insegna della consapevolezza della crisi.

Lo dimostrerà, ad esempio, cambiando il nome dello studio dal quale va in onda, il Teatro Delle Vittorie, in ‘Officina delle Vittorie’. Inoltre, sempre per mantenersi sull’attualità, “in un mondo che, spesso, riserva alle donne solo volgarità, noi abbiamo deciso di cambiare il ‘dottore’ con una ‘dottoressa’”. Sarà, insomma, una donna l’interlocutore misterioso che, al telefono, suggerirà al conduttore le trattative da intavolare con i concorrenti nel corso delle puntate. Il nome, naturalmente, è top secret.

Altre novità della nuova edizione sono la musica dal vivo (con la presenza in studio di un pianista, Angelo Nigro), un personaggio animato e dedicato ai bambini (Pachito, in 3D, con la cresta alla Balotelli e con il suo skateboard a motore svolazza per lo studio, seminando scie di stelline fortunate) al quale sarà legato il gioco che riguarderà i primi tre pacchi, ‘La Matta’, la classica carta del re di denari, che influirà sull’andamento del gioco, ‘Mi gioco la jella’, la possibilità cioè che i concorrenti particolarmente sfortunati possano ribaltare la partita (ogni pacco blu, ancora in gioco, assume il valore di 10.000 euro mentre i pacchi rossi rimasti perdono completamente il loro valore; l’obiettivo del concorrente diventa quello opposto di una partita normale: giocandosi la jella, dovrà cercare di eliminare tutti i pacchi rossi ancora in gioco e cercare di conservare più pacchi blu possibile; se riesce a eliminare anche l’ultimo pacco rosso, la partita finisce e il concorrente vince 10.000 euro per ogni pacco blu rimasto in gioco).

La concorrenza di Striscia la notizia? “Non considero quella di Striscia una concorrenza, ma una coabitazione: loro fanno satira e hanno tanti inviati, noi abbiamo solo venti scatole e la storia di un essere umano da raccontare. E poi, all’ora in cui va in onda Affari tuoi ci sono tante altre cose: da Un posto al sole di Rai3 ai cartoni animati di Rai2 (in realtà sono telefilm, ndB), all’approfondilento di La7″.

Il direttore di Rai1, Giancarlo Leone: “Affari tuoi quest’anno compie dieci anni, serviva una scossa e per questo abbiamo chiamato Flavio Insinna: è lui la nuova scossa per il programma. Sono orgoglioso per il ritorno di Flavio in Rai. È uno dei pochi artisti completi in circolazione. Un artista a 360 gradi, capace di fare intrattenimento, dramma, fiction e cinema”. E lascia intuire che, oltre il gioco dei pacchi, all’orizzonte ci siano nuovi progetti Rai: “Credo che Affari tuoi sia una sua tappa importante, dalla quale potranno scaturire altri impegni”.

Anche Paolo Bassetti, presidente Endemol Italia, tesse l’elogio di Insinna: “Per Affari tuoi Flavio è stato un grande valore aggiunto. Dal 2006 al 2008 gli ha dato quello sprint di cui aveva bisogno. Il fatto che lui sia di nuovo qui lo considero non un ritorno, ma una esperienza del tutto nuova”.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti oppure nel forum del blog.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.