Cucine da Incubo: Chef Ramsay, le idee costose e i perfetti deficienti

Cucine da Incubo con Gordon Ramsay, tra consigli telefonati e idee poco economiche.

ramsay-cucine-incubo-real-time.jpg


Quando vedo certi programmi su Real Time mi viene il magone. Per due motivi: numero uno, spesso chi chiede aiuto ai personaggi tv fa la figura del perfetto deficiente; numero due, i personaggi tv chiamati in causa sparano idee costosissime con una nonchalance invidiabile.


Per esempio, in queste settimane c'è Chef Gordon Ramsay, quello che di solito invece di dirti "buongiorno" ti manda a quel paese, che tenta d'aiutare i gestori di ristoranti in difficoltà. "Cucine da Incubo", si chiama il programma. In questa particolare occasione Gordon non offende troppo: più che altro insegna, suggerisce, consiglia e incoraggia i poveri ristoratori.

Il problema è che finisce col dar dei consigli d'una banalità disarmante. "Ehi, ragazzi, sorridete, non siamo ad un funerale!", oppure "Questi menù sono troppo grandi, dovete prenderne di più piccoli", oppure ancora "Ragazzi, questo menù è incomprensibile, dovete renderlo più semplice".


Sono tutti suggerimenti validi, ma mi viene da pensare che se uno ha bisogno di Ramsay - un cuoco a cinque stelle - per cose del genere, cioè la BASE della professione, forse ha sbagliato mestiere. Cioè, davvero un essere umano normodotato ha difficoltà a capire che un menù grosso quanto la cartina del Congo è scomodo, o che se al posto di un menù normale ce n'è uno vergato in rune druidiche (perchè fa tendenza) la gente non ordina perchè non capisce cosa c'è scritto?


C'è poi il discorso legato alle idee costose. Chef Ramsay propone di buttar giù qualche muro per "cambiare look" al locale. Okay. Costo tipico: decine di migliaia di euro. Non-più-tanto okay. E' una cosa che puoi fare solo se hai alle spalle un programma televisivo, appunto, non certo se tenti di rimanere a galla e consumi ogni stille d'energia per pagare tasse, fornitori e dipendenti.


Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Dì la tua qui sotto in area-commenti oppure nel forum del blog.


Segui Paolo su Facebook e Twitter!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO